in

Baschi, prosciuga il conto dell’anziana ospite: denunciata la dipendente di una residenza

In pochi mesi spariti 25mila euro

BASCHI (Terni) – In 7 mesi spariti 25mila euro, non sperperati, ma proprio volatilizzati. Prelevati dal conto, bancomat dopo bancomat, ma mai finiti nel portafoglio giusto.

I carabinieri della stazione di Orvieto, a seguito della denuncia sporta dal figlio di una signora ospite di una casa di riposo di Baschi, hanno svolto mirate ed accurate indagini al fine di identificare chi, essendo venuto in possesso del bancomat di un’ospite 71enne, le aveva sottratto circa 25.000 euro da marzo ad oggi. Grazie alla visione delle telecamere di videosorveglianza e all’intreccio dei dati analizzati dagli investigatori, è stata individuata e denunciata per circonvenzione di incapace, furto aggravato ed utilizzo indebito di carte di pagamento una donna 49enne, dipendente della residenza per anziani in cui la vittima viveva.

Quest’episodio accende i riflettori sui reati che colpiscono quotidianamente gli anziani quali una delle categorie più vulnerabili per i reati contro il patrimonio. È costante l’impegno dell’Arma dei Carabinieri per la prevenzione e la repressione di tali reati anche attraverso incontri di carattere informativo/educativo che mirano a diffondere la consapevolezza dei rischi di incappare in malintenzionati che approfittando di condizioni di solitudine e situazioni di necessità riducono le vittime al lastrico.

Pink Padel Cup, la lotta ai tumori femminili entra nella “grata loca”

Perugia, il Nodo si fa stringente