in

Assisi OnLive, la carica dei tremila: «Un’edizione entusiasmante»

Il bilancio del festival che si conferma appuntamento estivo di punta della capitale serafica

ASSISI (Perugia) – Bilancio ottimo per la seconda edizione di Assisi OnLive, festival che quest’anno, tra musica, teatro e spettacolo dal vivo, è tornato a invadere Assisi dal 30 agosto al 25 settembre con un cartellone vario ed eterogeneo che ha accontentato i diversi gusti del pubblico accorso di volta in volta: 3.000 circa le presenze in totale, con una buona affluenza di spettatori provenienti da diverse città umbre, nonché da fuori regione.

«È stata un’edizione entusiasmante e una grande conferma – asseriscono con soddisfazione gli organizzatori – Nonostante tutte le difficoltà che hanno accompagnato la realizzazione del festival, la grande risposta da parte del pubblico ci fa capire che c’è voglia di tornare a vivere la normalità e che c’è bisogno di questo tipo di iniziative. Palpabile è infatti l’urgenza di tornare nel più breve tempo possibile a poter fruire la cultura e la musica, sempre in sicurezza, ma in maniera sostenibile per operatori, imprese e organizzazioni del settore». Sul palco della Lyrick Summer Arena si sono alternati artisti del calibro di Ariete, Luca Ravenna, Michele Bravi, Simone Cristicchi, Andrea Pennacchi, Michela Giraud e i Melancholia.
Assisi OnLive 2021 è stato promosso in sinergia da Associazione Riverock, Associazione Culturale ZonaFranca, Associazione Umbra Canzone Musica d’Autore, Piccolo Teatro degli Instabili, Associazione Culturale Ponte Levatoio, con il patrocinio e il contributo del Comune della Città di Assisi. Main sponsor Pegaso 2000.

Sito ufficiale http://www.assisionlive.it

Cemento, i sindacati: «La riconversione non può pagarla il lavoro»

Dai 70 milioni per la Cittadella giudiziaria ai miliardi per la ricostruzione post sisma ai treni e stazioni, le medaglie al petto della Tesei