in ,

Stroncone, un monumento ricorda il sacrificio dei carabinieri

Per «tutti i caduti in missione all’estero, nel servizio quotidiano e impiegati durante l’emergenza Covid»

STRONCONE (Terni) – È stato inaugurato oggi presso il cimitero di Stroncone un monumento commemorativo ai caduti dell’Arma dei Carabinieri. La cerimonia è stata presieduta dal comandante provinciale colonnello Davide Milano, dal sindaco di Stroncone Giuseppe Malvetani, dall’ispettore regionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri, generale Antonio Cornacchia e dal presidente dell’Anc di Stroncone, promotrice dell’evento, brigadiere capo Vincenzo Medici.

All’evento, che si è svolto subito dopo la celebrazione di una messa presso la Chiesa di San Francesco, hanno partecipato tra le autorità: in rappresentanza del prefetto di Terni la Consuelo Cosco, il vicario del questore di Terni Luca Sarcoli e per il comando provinciale della Guardia di Finanza di Terni il capitano Francesco Esposito nonché rappresentanze di varie associazioni d’armi. Il monumento, che consiste in una stele in acciaio, è stato donato dall’Associazione Nazionale Carabinieri di Stroncone, il progetto ideato dallo studio associato Anasetti di Stroncone, disegnato da Marco Capotosti e realizzato dalla società “Ferro Umbria”. La sobria cerimonia ha visto la benedizione del monumento da parte del parroco don Mario e la deposizione di una corona ai caduti, per ricordare «tutti i caduti in missione all’estero, nel servizio quotidiano e impiegati durante l’emergenza Covid». Sono seguiti i saluti e i ringraziamenti delle autorità presenti e la premiazione del carabinieri ausiliario Ivo Capotosti per il 50° anno di iscrizione all’Anc di Stroncone.

Covid, 10 ricoverati in tutta la regione

Tutti pazzi per Leonardo Spinazzola