in

Strade umbre, Anas a pieno ritmo. La mappa degli interventi

I cantieri conclusi e le prossime scadenze

PERUGIA – Proseguono sulle strade statali dell’Umbria i lavori di manutenzione programmata avviati da Anas nell’ambito del piano di riqualificazione da 860 milioni di euro che sta consentendo di rimettere totalmente a nuovo l’intera rete stradale di competenza.

Dall’inizio dell’anno ad oggi sono stati completati 19 interventi, per un valore di oltre 42 milioni di euro. Attualmente i lavori sono in corso complessivamente su 48 cantieri, per un valore di oltre 148 milioni di euro. In questi primi fine settimana di inizio estate il traffico è rimasto intenso ma scorrevole, senza criticità rilevanti. In vista dell’esodo estivo, entro fine luglio alcuni dei cantieri attivi sulle principali arterie stradali saranno completati, sospesi o ridotti di lunghezza, al fine di contenere al minimo le interferenza con i flussi di traffico. A tale scopo Anas ha dato indicazione alle imprese esecutrici di incrementare i turni di lavoro, anche nei giorni festivi e prefestivi, laddove possibile, nel rispetto dei contratti di lavoro e degli accordi sindacali di categoria, come ribadito in una riunione che si è tenuta ieri nella sede Anas di Perugia.  In particolare, nei giorni scorsi è stato completato e rimosso un cantiere di 8 chilometri sulla E45 tra Montecastrilli e San Gemini, dove è stato sostituito lo spartitraffico centrale con una barriera new jersey. Oggi sarà completato e rimosso un cantiere di 4,5 chilometri sulla E45 a San Gemini, dove sono stati risanati oltre 4mila metri quadrati di muri di sostegno. Un altro cantiere analogo di 2,5 chilometri sarà ultimato entro il 16 luglio. Entrambi si sposteranno per proseguire il risanamento su altri tratti a minore impatto di traffico, dove le lavorazioni saranno attive anche nei giorni festivi e prefestivi con incremento delle maestranze per diminuire i tempi di completamento. Gli interventi riguardano l’idropulizia dei muri, il risanamento del calcestruzzo e la stesa di particolari vernici protettive con benefici in termini di sicurezza dell’infrastruttura e durata delle opere nel tempo. Entro venerdì 9 luglio, sarà completato e rimosso un cantiere di 2 chilometri sulla SS675 “Umbro Laziale” a Narni, dove sono stati ammodernati gli impianti di illuminazione della galleria “Fornaci”. I lavori rientrano nell’ambito del progetto “Greenlight”, avviato da Anas con l’obbiettivo di innalzare i livelli di sicurezza all’interno delle gallerie, potenziando la visibilità e la qualità di diffusione delle luci artificiali, oltre a ridurre i consumi energetici sulla rete stradale di competenza. Sempre sulla SS675, nei prossimi giorni sarà ridotto di circa 1 chilometri un cantiere di sostituzione delle barriere laterali di sicurezza. Proseguono infine gli interventi di risanamento della pavimentazione (oltre 180 chilometri di carreggiata completati lungo la E45) che comprendono la rimozione totale della vecchia pavimentazione, il miglioramento degli strati di fondazione fino a 60 cm di profondità e il rifacimento di un nuovo piano viabile con asfalto drenante. Si tratta di una tipologia di interventi mai eseguita in passato che oltre a migliorare la sicurezza e il comfort di guida, consentirà una lunga durata dell’asfalto nei prossimi decenni.

Regione, ok all’assestamento di bilancio: manovra da 20 milioni, le misure previste

Vacanze sicure, a Orvieto scende in “piazza” la stazione mobile dei carabinieri