in ,

Elisoccorso, la Regione punta su Foligno

Il servizio avrà sede all’aeroporto della città della Quintana

PERUGIA – La giunta regionale dell’Umbria su iniziativa dell’assessore alla Salute e Welfare, Luca Coletto, ha approvato le linee di indirizzo per il “progetto di fattibilità del servizio di elisoccorso regionale”. 

Analizzate le caratteristiche del soccorso sanitario effettuato con eliambulanza e considerate le peculiarità del territorio regionale, sono state prese in considerazione le potenziali opzioni per la scelta di una sede baricentrica ritenendo questa una delle variabili che può notevolmente incidere sull’erogazione del servizio.

Sono state prese in esame le aviosuperfici-campi volo-elisuperfici per base elisoccorso, della regione, compreso l’Aeroporto di Terni. Queste sedi sono state escluse perché la dislocazione non risultava essere in una sede baricentrica, mentre la collocazione migliore è risultata essere l’aeroporto Civile di Foligno, «in quanto dotato di relativa logistica, migliori condizioni aeronautiche e scarso impatto sulle aree urbanizzate circostanti».  

Inoltre, è prevista la definizione e stipula di una convenzione ad hoc con il Soccorso Alpino e Speleologico dell’Umbria (SASU) per l’impiego di tecnici di elisoccorso, attualmente operanti presso Elisoccorso Regione Marche.

Il luogotenente Rossetti va in congedo: per 23 anni ha guidato la stazione di Petrignano

Nocera Umbra, brucia il bosco: in azione due canadair