in

Bastia Umbra, scippa e fa cadere un’anziana per 60 euro: minorenne in comunità

Il ragazzo individuato alla stazione, tradito da telecamere e testimoni

Agenti di polizia al lavoro. Repertorio

BASTIA UMBRA (Perugia) – Una signora 81enne, tornando a casa dopo essere stata dal proprio medico curante in pieno centro a Bastia Umbra, è stata scippata della borsa da un ragazzo che l’ha fatta finire a terra.

Soccorsa da alcuni passanti, che alleratava polizia e 118, l’anziana è stata trasportata al Santa Maria della Misericordia per le lesioni riportate al corpo, al volto e alla testa, mentre prendevano il via le indagini per individuare il possibile responsabile. Grazie soprattutto alle testimonianze raccolte sul posto e alle immagini delle telecamere di sicurezza messe a disposizione dalla polizia locale e quelle degli impianti di sorveglianza dei negozi, lo scippatore era stato individuato e ne erano stati ricostruiti i movimenti. Rimaneva ancora comunque senza nome. La svolta delle indagini era arrivata nel corso di un attento e profondo servizio di controllo della zona della stazione di Bastia Umbra dove gli agenti della Squadra Volante avevano un ragazzo corrispondente, nei tratti somatici, fisici e negli indumenti indossati, al soggetto immortalato nelle immagini. Procedendo alla sua identificazione gli agenti appuravano che si trattava di un soggetto minorenne con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona. L’analisi di ulteriori immagini aveva confermato ancor più chiaramente la responsabilità del giovane. Alla luce delle prove raccolte, il GIP presso il Tribunale dei Minorenni di Perugia ha emesso a carico del minorenne una misura cautelare del collocamento in comunità che gli agenti dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di Assisi hanno eseguito, conducendolo presso la struttura designata nella provincia.

Castelluccio, escursionista si infortuna: salvato

Amelia, false attestazioni di residenza: condannato ex comandate della polizia locale