in

Accampamento abusivo davanti alle aziende: denunciati in 10

Una donna ha anche violato il divieto di rientrare nel comune di Bastia per tre anni

BASTIA UMBRA (Perugia) – Un accampamento abusivo nel parcheggio dell’area industriale di Bastia. Dieci persone, tre uomini e sette donne, che da qualche giorno vivevano nello spiazzo con stendini, secchi e sacchi dell’immondizia posizionati in modo che la polizia ha ritenuto non estemporanea. Ma, al contrario, la conferma di un insediamento più o meno stabile.

Sempre secondo quanto rilevato dagli agenti del commissariato di Assisi, intervenuti con la polizia locale di Bastia, i due furgoni e le 4 roulotte che componevano l’accampamento rendevano inutilizzabile il parcheggio dalle aziende presenti. Dagli accertamenti sulle dieci persone, è emerso che molti di loro avevano precedenti penali. Per una donna di 44 anni, in particolare, era in vigore un divieto di rientrare nel comune di Bastia per 3 anni. La violazione ha comportato una denuncia per questa violazione che si è aggiunta a quella nei confronti di tutto il gruppo per l’occupazione dell’area che è stata successivamente sgomberata.

Alessia Marcuzzi lascia Mediaset dopo 25 anni: «Mi prendo un momento per me»

Bue di 9 quintali finisce nel dirupo, salvato con l’escavatore