in

Retrò, tutti pazzi per il vintage a Città di Castello

La rassegna

CITTÀ DI CASTELLO (Perugia) – Oltre 90 espositori provenienti da tutto il centro-Italia, alcuni per la prima volta e soprattutto tante persone, tifernati, turisti italiani e stranieri, appassionati del “vintage” e dei pezzi unici della rigatteria e antiquariato fin dalle prime ore del mattino di domenica presenti fra gli stand di Retrò la rassegna del settore più longeva e gettonata.

L’ultima edizione a settembre dello scorso anno e poi lo stop imposto dal Covid l’ha costretta ad un lungo letargo che si è interrotto sotto i migliori auspici a giudicare dalla soddisfazione degli espositori e delle presenze. L’area di piazza Garibaldi, tratto stradale antistante viale Vittorio Veneto, davanti alla ex scuola ed inizio di Via Gramsci, la nuova sede fissa per l’estate che sarà ulteriormente ampliata per garantire la massima sicurezza, ha colpito nel segno tanto che al Corpo di Polizia Municipale ai responsabili della gestione, del controllo e dell’allestimento della kermesse, Eleonora Alberti e Gabrio Campagni, sono giunti numerosi apprezzamenti per la scelta della location estiva all’ombra dello splendido Palazzo Vitelli a San Egidio. Dal prossimo appuntamento di luglio tornerà a svolgersi nella terza domenica del mese come di consueto. «Questi primi segnali positivi che giungono dagli espositori e visitatori che da tempo aspettavano di tornare a Città di Castello, ma anche tra i cultori di questo genere di offerta e di richiamo per i turisti – precisa l’assessore al turismo. Commercio, sviluppo economico, Riccardo Carletti – ci confortano di aver scelto di puntare per tutta l’estate su piazza Garibaldi, estendendo la superficie disponibile anche al tratto stradale antistante viale Vittorio Veneto, davanti alla ex scuola.” “Retrò non sente il peso degli anni che ha sulle spalle anzi si conferma come una delle rassegne trainanti del nostro territorio in termini di presenze turistiche e di visitatori”. “Plauso e ringraziamento per il lavoro svolto dal Corpo di Polizia Municipale nell’ambito di Retrò e nel territorio comunale sul versante della sicurezza e controllo del territorio in particolare in occasione dei week-end” anche dall’assessore, Michela Botteghi.

Mascherine giù in tutta l’Umbria, ma Norcia rimane “rossa”: ecco perché

Ci sono Giusy Ferreri e Takagi&Ketra in radio: l’estate è ufficialmente iniziata