in ,

Dalle Spunteblu al lavoro per i giovani: il successo di Marco Weiss

L’idea del giovane perugino che ora lavora con Google

PERUGIA – È stato ricevuto, nei giorni scorsi, a Palazzo dei Priori dal Sindaco Andrea Romizi e dall’assessore allo sviluppo economico, Gabriele Giottoli, il trentunenne fondatore di Spunteblu.it, Marco Weiss.

Il giovane perugino ha ideato e realizzato l’originale sito web, che prende il nome dalle note spunte di lettura dei messaggi Whatsapp, e che è diventato nel giro di pochissimo tempo, un fenomeno di successo nazionale, principalmente grazie ai canali social ad esso collegati, che prendono il nome di “Mentire di fronte alle spunte blu” e che vantano un pubblico di oltre 1,6 milioni di fan tra Facebook e Instagram. Spunteblu.it è oggi un nuovo modo di raccontare la vita e di raccontarsi attraverso gli screen shot delle chat, in maniera anonima, divertente e del tutto in linea con le modalità più attuali di comunicazione tra amici e non solo. L’esperienza è, comunque, andata oltre il semplice intrattenimento, diventando un esempio di imprenditoria digitale di successo. Di pari passo con la crescita della pagina è nata, infatti, una media agency, la Weiss Media srl, che collabora in linea diretta con Google, che ha sede a Perugia e dà lavoro a 12 ragazzi. Il sindaco Romizi e l’assessore Giottoli si sono complimentati con Marco per l’idea e per l’impegno, sottolineando l’intraprendenza del giovane perugino, esempio positivo per molti ragazzi della città. Nel corso dell’incontro è emersa anche la volontà di  di una futura collaborazione.

Calvi, il Comune riapre al pubblico i poli della cultura

Alviano apre al pubblico il Castello di Bartolomeo