in

Vaccini anti Covid, dal Quasar village un’auto per gli anziani

Servizio di accompagnamento gratuito svolto dai volontari della Croce Rossa di Corciano. Chi chiamare

CORCIANO (Perugia) – “Vaccinazione Covid 19, Ti portiamo noi”. Si chiama così il servizio lanciato da Quasar Village e Croce Rossa Italiana – Comitato di Corciano che avrà come obiettivo quello di accompagnare gli over 70 che hanno difficoltà a raggiungere le sedi vaccinali, attraverso un veicolo messo a disposizione dal centro commerciale. Queste persone fragili, così, potranno raggiungere sia il Palazzetto dello Sport di Corciano che il Parco della Bellezza di Solomeo aiutati dai volontari della Croce Rossa.

La consegna del mezzo è avvenuta al Quasar Village, dove erano presenti la direttrice del centro commerciale, Tiziana Zetti, e la presidente di Cri – Comitato di Corciano, Milva Bricca. Il servizio di accompagnamento è gratuito e riservato agli anziani residenti nel Comune di Corciano che non possono contare su una rete familiare per l’accompagnamento, hanno problematiche legate alla deambulazione e non hanno diritto alla vaccinazione domiciliare. Occorre prenotare con almeno tre giorni di anticipo telefonando al numero 340.3945411, dal lunedì al sabato dalle 17 alle 19, oppure inviando una e-mail all’indirizzo area2@cricorciano.it. Ai vaccinati sarà inoltre consegnata gratuitamente una mascherina chirurgica certificata riutilizzabile. «Il Quasar Village – ha aggiunto Zetti – ha sempre avuto un legame speciale con la Cri di Corciano, con cui collaboriamo fin dall’apertura del nostro centro. Nel corso degli anni, insieme, abbiamo portato avanti tante iniziative per il territorio. Quando ho capito che i mezzi a disposizione per le attività del Comitato erano limitati, ho offerto subito il nostro aiuto». «Durante questo difficile anno – ha spiegato Bricca – la Croce Rossa si è trovata ad assistere un numero crescente di persone vulnerabili. La condizione di fragilità che caratterizza le fasce di popolazione più deboli e anziane fa emergere l’importanza di sostenere progetti che possano essere di supporto. Alla luce delle odierne sfide umanitarie, Croce Rossa si pone come obiettivo quello di fornire un’assistenza personalizzata e adeguata alle particolari vulnerabilità del territorio e di intensificare la collaborazione con tutti i soggetti pubblici e privati. Il Quasar Village, con il quale il nostro Comitato ha una solida collaborazione, ha sempre dimostrato grande sensibilità nei confronti delle necessità della nostra comunità e ha condiviso e supportato questa iniziativa fornendo un’autovettura».

#coronavirus #corciano #vaccino #quasar #anziani

In Umbria 14mila lavoratori agricoli fuori dai ristori: «Un’ingiustizia clamorosa»

Avigliano, acqua alla spina nella nuova fontanella del Comune