in

Una discarica vista lago: i residenti si mobilitano

L’impegno a Sant’Arcangelo: rifiuti abbandonati vicino a uno dei luoghi simboli del Trasimeno

MAGIONE (Perugia) – Ripulita dai rifiuti, grazie all’impegno di volontari, una discarica abusiva in località La frusta a Sant’Arcangelo di Magione.

Alla proposta della consigliera comunale Vanessa Stortini, residente nella frazione lacustre, e del presidente della locale proloco, Simone Cittadini, hanno risposto tanti abitanti del luogo stanchi di vedere deturpato un posto molto amato dai rifiuti. Al momento dell’eliminazione del materiale i volontari si sono accorti che i rifiuti abbandonati erano molti più di quanti apparivano a una prima ricognizione. Inoltre, insieme a materiale indifferenziato, sono stati trovati anche rifiuti speciali come pezzi di eternit, sacchi di lana di vetro, calcinacci e copertoni. I rifiuti indifferenziati sono stati portati in ricicleria grazie alla collaborazione di Tsa mentre i rifiuti speciali verranno smaltiti da ditte specializzate per iniziativa del Comune. «È stato un grosso lavoro – fa sapere la consigliera Stortini – di cui va dato merito alle tante persone, circa quindici, che stamattina hanno risposto al nostro invito di partecipare alla raccolta. Lascia sempre una grande amarezza fare i conti con l’inciviltà delle persone. Il nostro timore è che trattandosi di un luogo tranquillo dove è possibile sostare con la macchina venga di nuovo usato come discarica. Al riguardo voglio dire che il luogo sarà attentamente monitorato e, se sarà necessario, verranno utilizzati metodi più incisivi».

#rifiuti #magione #discarica #lago #trasimeno #residenti

«Psicologo nelle cure primarie, serve un impulso deciso»

La Corsa dell’Anello è ancora digital