in

Lugnano in Teverina, nuovi buoni spesa per l’emergenza covid 19

Sul sito del Comune il bando per l’assegnazione dei bonus, a disposizione quasi 11mila euro

LUGNANO IN TEVERINA (Terni) – E’ stato pubblicato dal Comune di Lugnano in Teverina il nuovo avviso per l’assegnazione di buoni spesa. L’iniziativa rientra fra quelle riguardanti gli aiuti per covid-19 e prevede l’erogazione di risorse pari ad oltre 10mila e 750 euro.

Ai nuclei familiari composti da una persona spettano 200 euro, a quelli composti da due persone 250 euro, da tre persone 300, da quattro 350. Famiglie con cinque o più persone beneficiano infine di 400 euro. Possono accedere alla misura i residenti nel comune di Lugnano in Teverina o qui stabilmente domiciliate oppure coloro che dimostrino di non aver potuto fare rientro nel luogo di residenza a cause delle misure restrittive vigenti per il contenimento dell’emergenza epidemiologica. Possono usufruire delle risorse coloro che a causa della crisi generata dall’emergenza in atto abbiano subito una riduzione di reddito che non consenta loro di acquistare i beni alimentari destinati al sostentamento proprio e del nucleo familiare.In particolare si tratta di persone prive di qualsiasi reddito o copertura assistenziale o titolari di trattamento pensionistico non valido ai fini del reddito, già prese in carico o trattate dai servizi sociali del Comune, ovvero segnalate da enti del terzo settore. Vi rientrano anche tutti quei soggetti che, nell’attuale situazione di emergenza sanitaria ed economica, a causa della perdita o contrazione del reddito si trovano in difficoltà finanziarie. Il buono spesa può essere utilizzato negli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa e inseriti nell’elenco che verrà stilato dal Comune e pubblicato sulla home page del sito istituzionale. Il buono spesa dovrà essere utilizzato entro il 30 luglio di quest’anno, non potrà essere ceduto a terzi, non si potrà convertire in denaro contante e dovrà essere speso per intero. I buoni spesa sono utilizzabili esclusivamente per acquisto di generali alimentari e prodotti di prima necessità. In caso di acquisto di vestiario, l’utilizzo del buono è ammesso fino al 50 per cento del totale del valore assegnato al nucleo beneficiario. Il Comune si riserva di effettuare verifiche.

#lugnanointeverina #bonus buonispesa #covid

Covid, pochi tamponi ma segnali incoraggianti

Covid, a San Venanzo giornata di screening in vista delle riaperture