LOL: se chi ride è fuori, allora usciamo tutti

8 Aprile 2021

VISTI DA VITTORIA di VITTORIA EPICOCO | La proposta di Prime Video, tra battute e meme, è già diventata un cult

di Vittoria Epicoco

PERUGIA – In questi giorni sul web son circolate molte immagini non proprio eloquenti, o comunque non eloquenti per chi non sa ancora di cosa stiamo parlando.

Elio – delle storie tese – travestito da Monnalisa di Da Vinci (con tanto di cornice al seguito), o ancora fermimmagini a dir poco buffi di un contrito Frank Matano, nonché ironiche imitazioni di Angelo Pintus nei panni dello Chef Antonino Cannavacciuolo. No, non è Zelig e né tantomeno Colorado, anche se il cast lascia molto spazio ad un viaggio nei ricordi, ad esempio di quando Katia Follesa corteggiava Claudiano a Uomini e Donne.
Questo però è LOL – Chi ride è fuori, nuovo e geniale format televisivo – approdato in Italia dopo che già aveva riscosso successo a livello internazionale in Giappone, Messico ed Australia – il quale si presenta sotto forma di comedy show a puntate, disponibile su Prime Video in sei puntate da trenta minuti ciascuna. Il concetto è molto (molto?) semplice: Caterina Guzzanti, Elio, Lillo, Katia Follesa, Frank Matano, Angelo Pintus, Ciro e Fru di The Jackal, Michela Giraud e Luca Ravenna sono dieci comici buttati là in una stanza nella quale devono trascorrere sei lunghissime ore. Ognuno di loro si cimenterà in ciò che meglio gli riesce: far ridere. Ma attenzione, il primo che ride (anche solo accennando un sorriso con denti in vista) viene eliminato, dopo una prima ammonizione di avvertimento.
Alla conduzione un duo magico: Fedez e Mara Maionchi, coppia già adeguatamente collaudata durante l’esperienza X-Factor.

Naturalmente in questo breve resoconto non vi saranno spoiler (tanto lo sappiamo che son bastate le miriadi di immagini di Elio sottotitolate, che hanno invaso tutte le piattaforme social disponibili sul mercato); no, qui ci si limiterà ad esprimere un’opinione riguardo tale trovata televisiva.
In regia è Alessio Pollacci – tra gli autori del Grande Fratello Vip – che però (e per fortuna) vi si discosta quasi totalmente. LOL accosta infatti comici della vecchia guardia ad altri di nuova fattura, offrendo così a tutti, giovani e diversamente giovani, un’occasione per ridere. Se alcuni millennials (e non solo), infatti, non trovano molta affinità con l’ironia di Lillo, tra gli adulti v’è chi non comprende quella di Frank Matano. L’idea è stata accolta molto positivamente dal pubblico, scatenando gli utenti del web con battute e meme di ogni sorta. Non abbiamo proprio idea di come i nostri comici resistano tra di loro, vero è che comico è chi sa far ridere, ma senza ridere.
Siamo però certi che, se il pubblico da casa partecipasse attivamente al gioco, avrebbe perso al primo minuto, ma d’altronde… chi ride è fuori!

#lol #primevideo #chirideèfuori #vistidavittoria