in

Covid, il Comune di Castel Viscardo stoppa la prima rata della Tari

La decisione della Giunta: sospesa la scadenza del 30 aprile

CASTEL VISCARDO (Terni) – La giunta comunale di Castel Viscardo ha deliberato la sospensione del pagamento della Tari in scadenza il 30 aprile.

Il provvedimento assunto dall’esecutivo del sindaco Daniele Longaroni è stato giustificato dal perdurare dell’emergenza covid-19 e delle difficoltà affrontate da numerose attività economiche. La sospensione riguarda il pagamento della prima rata relativo ad utenze non domestiche. Fra le categorie interessate vi sono specificate dalla giunta quelle di ristoranti, bar, pizzerie, pub, strutture ricettive, alberghi, agriturismi e discoteche.

#castelviscardo #tari #covid #comune

Superbonus, c’è l’accordo per facilitare l’accesso agli atti

Covid, 7 decessi. I positivi superano i guariti