in

Unistrapg, eletto il nuovo rettore: è Valerio De Cesaris

L’Università per stranieri di Perugia e il nuovo Magnifico

PERUGIA – A sei mesi dallo scandalo Suarez, l’Università per stranieri ha un nuovo rettore: con 56 voti ponderati sugli effettivi 73 espressi (80 quelli degli aventi diritto, tra pieni e ponderati) Valerio De Cesaris è stato eletto oggi rettore per il sessennio 2021/2027 con un consenso pari al 76,7%.

Un risultato, in termini di partecipazione al voto e di orientamento, che esprime la volontà forte e concorde di tutto l’Ateneo di affidare Valerio De Cesaris la governance della Stranieri per i prossimi sei anni. Al termine dello scrutinio il prof. De Cesaris, docente di Storia contemporanea, in forze alla Stranieri dal 2006, ha espresso il suo ringraziamento a tutta la comunità universitaria rinnovando l’auspicio di affrontare l’impegno assunto con rinnovata coesione e con l’apporto di tutte le componenti dell’Ateneo. A 47 anni, è il secondo più giovane rettore d’Italia, dopo il Magnifico dell’Università degli studi di Foggia.

IL PROFILO

Valerio De Cesaris, nato a Roma nel 1974, è uno storico contemporaneista, noto per i suoi studi sulla Chiesa cattolica e l’antisemitismo, le leggi razziste del 1938, i rapporti tra cattolicesimo e fascismo, i fenomeni migratori e la storia dell’immigrazione in Italia.
Allievo di Andrea Riccardi, De Cesaris ha compiuto i suoi studi all’Università di Roma Tre, dove si è laureato con lode in Lettere nel 1999, e ha poi svolto il dottorato di ricerca in Studi storici all’Università Cattolica di Milano.
È membro del direttivo della Sissco (Società italiana per lo studio della storia contemporanea), eletto nel 2019, e Socio ordinario dell’Istituto Luigi Sturzo di Roma.
Insegna all’Università per Stranieri di Perugia da quindici anni, avendo vinto il concorso da ricercatore nel 2006. Alla Stranieri ha ricoperto nel corso degli anni diversi incarichi gestionali. È stato delegato alla Ricerca della rettrice Giannini, membro eletto del Senato Accademico e componente del Presidio della Qualità; durante il rettorato Paciullo, è stato responsabile del Presidio della Qualità, mentre, durante il rettorato Grego Bolli, ha presieduto il gruppo di lavoro per la revisione dell’offerta formativa, è stato delegato alla Comunicazione e presidente del Corso di laurea triennale in Studi internazionali per la sostenibilità e la sicurezza sociale. A dicembre 2020 è stato eletto direttore del Dipartimento di Scienze umane e sociali e in tale veste è divenuto anche componente del Senato Accademico. Fa parte del Comitato scientifico della Perugia Stranieri University Press e dirige la collana “Storia e globalizzazione”.

#rettore #universitàperstranieri #unistrapg #perugia #valeriodecesaris

Vaccini ed effetti indesiderati: quanti hanno avuto disturbi in Umbria

L’Umbria punta sul cinema: ecco la Film Commission