in

Sport equestri, l’Umbria del volteggio riparte dai “salotti” online

Gli incontri e l’attività formativa

PERUGIA – Il Volteggio è tra le discipline equestri più colpite dalle conseguenze della pandemia vista la sospensione delle gare con categorie a squadre. Dopo più di un anno di forzato allontanamento dai campi gara, si sono registrati fenomeni di demotivazione e cali di entusiasmo, sia tra gli atleti che tra i tecnici.

Per questo, i Comitati regionali Toscana, Umbria e Veneto della Federazione italiana sport equestri hanno progettato un’iniziativa online con l’intento di risvegliare interesse ed entusiasmi sopiti, ma anche per dare nuova linfa alla disciplina del Volteggio, illustrandone i principi, coinvolgendo nuove figure potenzialmente interessate e fornendo ai tecnici ulteriori strumenti per un campo d’applicazione più ampio. ‘Le conferenze del Volteggio’, questo il titolo del progetto, prevede un ciclo di incontri serali on line, che hanno avuto già inizio riscuotendo interesse, sia da parte dei tecnici della disciplina, che colgono l’occasione per aggiornarsi, che di appassionati e curiosi. Sono state sessanta le presenze da tutta Italia al primo incontro tenuto da Vanessa Ferluga sul lavoro in piano per il cavallo da Volteggio, e già numerose sono le richieste per il secondo degli otto appuntamenti in programma, che avrà luogo lunedì 22 marzo, con una scansione temporale a settimane alterne, fino al mese di luglio. Per informazioni e iscrizioni scrivere all’indirizzo email: toscana@fise.it. Animatrice di questo progetto è Georgia Cariglia, della Fise Toscana, coadiuvata e supportata da Antonella Piccotti (Umbria) e Marta Varago (Veneto), tutte particolarmente soddisfatte per l’inaspettata partecipazione, segno di un interesse ancora molto forte nei confronti del Volteggio. Le tematiche che saranno trattate spazieranno da argomenti strettamente tecnici, il regolamento, la veterinaria e temi dedicati alla preparazione fisica per atleti di varie fasce d’età e preparazione tecnica, senza dimenticare un approccio all’integrazione e all’inclusione, di cui il Volteggio ha sempre fatto il suo fiore all’occhiello. Le docenti dei prossimi incontri, tutte professioniste esperte del settore, saranno Laura Carnabuci, Larissa Corsetti, Chiara Parenti, Antonella Piccotti, Silvia Lucchesi e Gaby Benz. ‘Le conferenze del Volteggio’ sono valide come aggiornamento per i tecnici di Volteggio di 1° e 2° livello e per gli Otevol.

#sport #sportequestri #volteggio #umbria #online

Positivo al covid prende l’auto e va a Narni, 30enne ternano denunciato e multato

Scuole, l’annuncio di Lattanzi: «Dallo Stato oltre 4,5 milioni per gli istituti del Ternano»