in

Sanremo 2021, Ermal Meta in testa ma i riflettori sono per Elodie

PEOPLE | I palloncini in platea, l’emozione di Laura Pausini, l’omaggio a Ennio Morricone . Alex Schwazer: «Ora voglio vincere in gara»

Elodie è brava e poi anche bella. Sul palco dell’Ariston ne ha data ampia conferma nella seconda serata in cui ha affiancato Amadeus nella conduzione, ha cantato e si è emozionata, parlando di sé, delle sue origini e dei primi musicisti che hanno creduto in lei più di quanto non facesse lei stessa a 20 anni. Con loro canta Mina, «l’unico pezzo in italiano che avevamo in scaletta». Quando esce in paillet per il medley dei suoi successi la Rete è già scatenata: è la nostra J Lo, la nuova Beyoncé

Dopo essere stata una concorrente nella passata edizione, ora è la protagonista di questo Festival 2021, una platea – ieri – di palloncini, «gonfiati dal presidente Toti» assicura Fiorello. Ma tra i palloncini ne sbuca anche uno a forma di fallo. Non è sfuggito ai social e al duo di conduttori non resta che riderci su. La seconda è anche la puntata di Laura Pausini, fresca vincitrice del Golden Globe con “Io sì”,  del film La vita davanti a sé con Sophia Loren. All’Ariston, nel 1993 era iniziata la parabola di Laura, star internazionale che ancora sa emozionarsi quando scende la famosa scalinata. Poi il tributo a Ennio Morricone, prima con il trombettista Nello Salza che suona il tema di Il buono, il brutto e il cattivo. Poi con il figlio del maestro, Andrea Morricone, che dirige l’orchestra del Festival prima con la colonna sonora di “Metti una sera” a cena e poi con per il tribuo de Il Volo. Il quadro di Achille Lauro è dedicato al rock. Abito maschile e la lunga treccia rossa “dedicata” a Mina. Canta “Bam Bam Twist”, Claudio Santamaria e Francesca Barra accompagnano il pezzo con una coreografia. La seconda sera è ancora la serata di Alex Schawer, olimpionico della marcia, squalificato – per la seconda volta – per doping e dichiarato di fatto innocente dopo un calvario di 5 anni dal tribunale di Bolzano secondo il quale le provette analizzate al controllo sarebbero state manipolate. Ora sogna Tokyo: «Nessuno potrà ridarmi ciò che mi hanno toltoCiò che si può fare adesso è rimediare, non perdere altre gare senza avere colpe. Ho vinto in tribunale ma io sono uno sportivo e voglio vincere sul campo da gara: è lì che tornerò. Mia figlia mi vedrà all’Olimpiade perché ho tanta determinazione per chiudere questo cerchio».  E poi c’è stata anche la gara, con i secondi 13 big a esibirsi. Ad aprire Orietta Berti, di nuovo all’Ariston dopo 29 anni. La giuria demoscopica premia Ermal Meta che guida anche la prima classica provvisoria che prosegue con Annalisa, Irama, Malika Ayane, Noemi, Fasma, Francesca Michielin-Fedez, Lo Stato Sociale, Willie Peyote, Francesco Renga, Arisa, Gaia, Fulminacci, La Rappresentante di lista, Maneskin, Max Gazze’, Colapesce-Di Martino, Coma_Cose, Extraliscio con Davide Toffolo, Madame, Gio Evan, Orietta Berti, Random, Bugo, Ghemon, Aiello. Questa sera le cover.

#sanremo #elodie #schwazer #morricone #fiorello

Vaccino, puntura, siringa, infermiera

Nidi e materne di Perugia: personale inserito nel piano vaccinale

Lite tra ragazze in centro storico: una denuncia e multe per l’assembramento