Il Dante Alighieri di Nocera va in Erasmus

22 Marzo 2021

Il riconoscimento dall’agenzia Indire

NOCERA UMBRA (Perugia) – Il 19 marzo l’istituto omnicomprensivo Dante Alighieri è stato ufficialmente dichiarato dall’Indire (l’Agenzia nazionale italiana per i programmi europei) come scuola accreditata per i progetti Erasmus+.

Il riconoscimento è avvenuto dopo una lunga selezione, nella quale hanno partecipato 478 scuole di tutta Italia e al termine della quale l’Omnicomprensivo nocerino ha ottenuto il massimo dei voti (100/100), posizionandosi al sesto posto nella classifica nazionale, primo in Umbria. L’Erasmus+ è un programma finanziato dall’Unione Europea ed incentrato sul settore della mobilità individuale ai fini dell’apprendimento, sulla cooperazione per l’innnovazione e sullo scambio di buone prassi. Già da diversi anni, molti studenti, sia del Liceo delle Scienze Umane che dell’Istituto Tecnico Industriale, hanno partecipato all’iniziativa, visitando le scuole europee partner e ospitando ragazzi ed insegnanti, durante la loro trasferta nel nostro paese. Questo accreditamento, che equivale ad una sorta di riconoscimento di scuola europea, permetterà alle scuole di Nocera di presentare annualmente nuove attività di mobilità all’estero, senza la necessità di scrivere ogni volta piani dettagliati. Si tratta, praticamente, di una sorta di canale privilegiato per studenti e docenti verso esperienze di studio e di viaggio, verso le varie destinazioni europee. In questo modo, grazie all’accesso stabile ai finanziamenti, le scuole nocerine potranno focalizzarsi su obiettivi a lungo termine e utilizzare le attività di mobilità per accrescere in maniera graduale la qualità dell’apprendimento e dell’insegnamento, garantendo ai propri ragazzi una formazione a tutto tondo. «Esprimo grande soddisfazione per il riconoscimento ottenuto dal nostro Istituto, frutto del grande lavoro svolto, in questi ultimi anni, dal personale docente coinvolto. Esso rappresenta una garanzia della qualità dei percorsi scolastici, sia del Liceo delle Scienze Umane sia dell’Istituto Tecnico Industriale», ha detto il dirigente scolastico Leano Garofoletti. «Anche questi mesi di lockdown, in cui la mobilità è impedita dai contagi in risalita in tutta Europa, non hanno fatto perdere la voglia di Erasmus+ agli studenti nocerini. Così le scuole superiori dell’Omnicomprensivo, in questi mesi, hanno coordinato, in modalità online, diversi incontri con le altre scuole europee partner, dando così la possibilità a ragazzi, tra loro coetanei, molto provati dalla DAD, di incontrarsi e confrontarsi su temi di vario genere, sia rimanendo in ambito scolastico sia parlando del loro stato emotivo, legato alla situazione causata dall’attuale pandemia. L’idea è stata quella di creare laboratori virtuali ai quali si poteva accedere da casa, aspettando di tornare a viaggiare, quando la situazione sanitaria lo consentirà di nuovo», ha detto il prof. Maurizio Morini, referente del progetto Erasmus+.

#erasmus #indire #scuola #dantealighieri #nocera