in

«Ho ucciso la mia ex moglie», finisce a Montegabbione la fuga di un napoletano

L’uomo ha accoltellato la donna e poi è scappato. Disperato tentativo di salvarla, la 40enne è morta in ospedale

MONTEGABBIONE (Terni) – Alle 7 il citofono della stazione di Montegabbione dei carabinieri ha suonato. Al comandante che aveva risposto si è presentato un uomo che sosteneva di aver ucciso, poche ore prima la moglie. Si tratta di un 43enne napoletano. E’ stato arrestato e ora si trova in caserma in attesa di essere sentito dalla Procura della Repubblica di Terni. A Napoli, la squadra mobile è corsa a casa della donna, dove l’ha trovata ancora viva e l’ha affidata alle cure dei medici. La 40enne, però, dopo un disperato intervento chirurgico è deceduta all’ospedale Cardarelli.

Secondo quanto ricostruito al momento, l’accoltellamento si sarebbe verificato in casa intorno alle 3 di mattina. Dopo aver ferito la ex moglie con più fendenti, il 43enne si è messo in macchina ed è fuggito verso nord, dopo aver ferito con una ventina di coltellate l’ex consorte. Circa quattro ore dopo, la decisione di costituirsi ai carabinieri e la confessione che ha permesso una prima sommaria ricostruizione dell’accaduto mentre, a chilometri di distanza, si metteva in moto la macchina dei soccorsi. La donna, 40 anni, è stata trasportata in condizioni gravissime all’ospedale Cardarelli di Napoli per essere sottoposta a un intervento chirurgico, è però morta.

#napoli #montegabbione #tentatoomcidio #carabinieri

Marta: la giovane umbra che da anni gira il mondo sulla sua casa-ufficio viaggiante

Coronavirus, i positivi continuano a scendere. Ancora alto il numero dei decessi