in

Giove intitola una via del centro alla Shoah: «Memoria è anche capire ciò che accadde in Europa e Germania»

La decisione presa della giunta comunale, il sindaco Morresi: «Ricordare non sia solo indignarsi, ma anche capire»

GIOVE (Terni) – La giunta comunale ha deciso di intitolare un tratto di strada del centro storico alla Shoah. Con un’apposita delibera l’amministrazione ha infatti instaurato vicolo della Memoria nel tratto che congiunge corso Mazzini con via Piave.

Il sindaco, Marco Morresi, specificando che l’iniziativa deve essere approvata dal prefetto di Terni, spiega le ragioni della scelta: «Il giorno della memoria – afferma – non è un omaggio alle vittime, ma semplicemente un riconoscimento pubblico e collettivo di un fatto particolarmente grave di cui l’Europa è stata capace e a cui l’Italia ha attivamente collaborato. Affinché il ricordo della Shoah sia utile, tuttavia la memoria non deve limitarsi soltanto all’indignazione e alla denuncia morale contro i crimini nazisti, sentimenti sicuramente giusti e naturali nei confronti di avvenimenti gravi e disumani. Perché la memoria abbia un senso – conclude – è soprattutto importante, prima di denunciare, capire ciò che accadde in Germania e nell’Europa dei totalitarismi da un punto di vista storico».

#giove #shoah

Da Roma a Terni con cinque chili di hashish, in manette 30enne

Lo sciopero dei rider… Prove di dignità