Da Roma a Terni con cinque chili di hashish, in manette 30enne

26 Marzo 2021

Operazione della Guardia di finanza. A destare sospetti l’auto condotta dall’uomo che si aggirava in una zona residenziale. Il bilancio dei primi mesi del 2021

TERNI – A insospettire gli uomini della Guardia di finanza il fatto che quell’auto continuasse ad aggirarsi per le strade del quartiere. Sembrava come in attesa di qualcuno. E quando l’hanno fermata per accertamenti, l’agitazione del conducente e l’odore inequivocabile hanno confermato i sospetti delle fiamme gialle.

Nell’auto, il trentenne albanese trasportava 50 panetti di hashish da un etto l’uno, cinque chili di “fumo” in arrivo a Terni direttamente da Roma, per essere piazzato poi sul mercato locale. La droga era nascosta in un vano ricavato all’interno della vettura. Il conducente dell’auto è stato arrestato e anche sanzionato per aver violato le prescrizione anti covid. Nei primi mesi dell’anno, il dispositivo di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti messo in atto dalla guardia di finanza di Terni, intensificato e rafforzato anche grazie al frequente impiego delle unità cinofile provenienti da Perugia, ha portato al deferimento alla procura della Repubblica di tre responsabili, di cui due tratti in arresto, e alla segnalazione alla prefettura di 25 acquirenti, in qualità di assuntori. «Preoccupante» viene definito lo scenario della provincia di Terni in relazione alla diffusione dello spaccio di droga.

#terni #droga #guardiadifinanza