Ubriaco cade a terra e si ferisce: era evaso dai domiciliari

9 Febbraio 2021

Ternano 53enne arrestato dopo aver violato ripetutamente la misura, doveva scontare un anno e sei mesi a casa dopo la condanna del tribunale

TERNI – A terra, ferito dopo essere caduto. Probabilmente perché troppo ubriaco. E di nuovo fuori di casa nonostante dovesse scontare un anno e mezzo di reclusione ai domiciliari. E’ stato arrestato dalla squadra volante di Terni.

In manette è finito un uomo di 53 anni condannato dalla Corte d’Appello di Perugia per gravi reati contro la persona e la moralità pubblica. Gli era stata concessa la misura alternativa della detenzione domiciliare, alla quale era stato sottoposto alle fine dello scorso mese di novembre. Gli erano poi stati concessi anche i permessi di assentarsi ogni giorno dalla propria abitazione dalle 10 alle 12 per le proprie esigenze di vita. Ma in pochi giorni erano state appurate ripetute violazioni alle disposizioni. La sera dell’8 gennaio – riferisce la Questura – l’uomo era stato soccorso da un’ambulanza e dalla Squadra Volante all’ingresso di un centro commerciale, per essersi ferito cadendo a terra perché era ubriaco. Ricevute le cure al Pronto Soccorso, era stato denunciato per il reato di evasione e gli agenti della Volante lo avevano ricondotto nella sua abitazione per il ripristino della misura detentiva, ma il 1° febbraio ne avevano nuovamente accertato l’evasione, constatando la sua assenza per diverse ore. Al suo rientro in casa, era stato nuovamente denunciato e segnalato all’Ufficio di Sorveglianza di Spoleto che ha disposto la sospensione della misura alternativa della detenzione domiciliare. L’uomo è stato portato al carcere di Vocabolo Sabbione.

#terni #polizia