in

“Non dipende da Dio”, Shel Shapiro torna con un nuovo singolo dopo 20 anni

PEOPLE | Il padre della Beat in Italia, dopo una lunga pausa, propone l’inedito in attesa dell’uscita del disco

Shel Shapiro, il padre della Beat in Italia, torna in pista. O meglio, è tornato in studio di registrazione. In attesa del nuovo album, è uscito in questo giorni il primo singolo, dal titolo “Non dipende da Dio”.

Bandiera di un’epoca cruciale per la musica mondiale anche in Italia, il cantante dei Rockes contribuì alla diffusione della cultura – non solo musicale – che negli Anni Sessanta spopolava, importando in Italia dall’Inghilterra, sua terra di origine, un’attitudine rock finora sconosciuta. Ancora in sella, attraversando generazioni e mode, Shel Shapiro si propone con questa nuova canzone in cui lo spunto autobiografico finisce per diventare una riflessione sulla condizione di ognuno di noi, su quella tendenza a non volersi assumere le proprie responsabilità, attribuendole ad altri o altro: la sorte oppure, appunto, qualcuno che è al di sopra di noi. In questo senso, il brano diventa un appello alla consapevolezza, prima di tutto dei propri limiti e agli errori che si possono compiere. Il singolo “Non dipende da Dio” è stato prodotto da Filadelfo Castro e composto da Shel Shapiro che ha scritto il testo insieme a Riccardo Borghetti.

#shelshapiro #beat #musica #nuovosingolo #nondipendedadio

Trovati con un chilo di marijuana in auto, coppia finisce ai domiciliari

«Ha venduto la dose che ha mandato la 19enne in overdose»: preso a Varese