La Questura e i ragazzi del “Metelli” ricordano Giovanni Palatucci

9 Febbraio 2021

Nella mattinata del 9 febbraio la cerimonia alla Passeggiata dedicata al “Giusto fra la Nazioni”

TERNI – La Polizia, domani 0 febbbraio, commemorerà Giovanni Palatucci, l’ultimo questore di Fiume, morto nel campo di concentramento di Dachau, il 10 febbraio 1945, riconosciuto “Giusto fra le Nazioni”, Medaglia d’oro al merito civile, perché si era opposto alle leggi razziali e con il suo sabrificio aveva salvato la vita a migliaia di ebrei.

L’iniziativa della Questura di Terni, nel giorno della sua morte, si svolgerà nel parco de La Passeggiata, nella via intitolata all’ex questore nel 2003, in occasione del 151esimo anniversario della fondazione della Polizia di Stato. La cerimonia inizierà alle 11 alla presenza del prefetto di Terni, Emilio Dario Sensi, del sindaco Leonardo Latini e vedrà la presenza degli studenti del liceo artistico “Orenore Metelli” che pianteranno un ulivo, di fronte alla ex Chiesa del Carmine, donato dal Frantoio Oleario “Bartolini Emilio”, il cui significato sarà ricordato dalla targa donata dalla Tyssenkrupp Acciai Speciali Terni, che sarà collocata in loco. Dopo la benedizione del vescovo Giuseppe Piemontese, l’intervento conclusivo del questore di Terni, Roberto Massucci.

#questura #terni #polizia #giovannipalatucci #shoah