in

I carabinieri e l’ultimo saluto al collega deceduto per il Covid: «Una persona speciale»

L’addio al brigadiere capo Fiorenzo Meccariello, una delle “voci” del 112 per chi chiedeva aiuto da Assisi

BASTIA UMBRA (Perugia) – Nel pomeriggio di martedì, nel cimitero comunale, i familiari, insieme a una ristretta rappresentanza dei carabinieri e al cappellano militare della Legione carabinieri “Umbria”, don Aldo Nigro, hanno dato l’estremo saluto al brigadiere capo qualifica speciale Fiorenzo Meccariello, deceduto per complicazioni conseguenti al Covid-19.

L’Arma dei carabinieri tutta è in lutto per la morte prematura di questo prezioso servitore dello Stato, vero punto di riferimento per i colleghi della Compagnia di Assisi. Il brigadiere capo Meccariello, che prestava servizio alla centrale operativa della Compagnia, interagiva con i carabinieri che a lui si affidavano durante i turni di lavoro ed era una delle voci che rispondeva agli assisani che contattavano il 112. Da tutti era considerato una persona speciale, sempre col sorriso, caratterizzato, com’era, da una disponibilità e una cortesia che facevano di lui un uomo molto conosciuto e benvoluto. «Perdiamo un militare di gran valore, stimato tra i superiori e molto considerato fra i colleghi. Un uomo che indossava l’uniforme con orgoglio, forte di una professionalità ed una dedizione di primissimo livello, e attaccatissimo alla sua famiglia. Al compianto Brigadiere Capo Q.S. Fiorenzo Meccariello va la mia gratitudine per l’esemplare servizio prestato. I carabinieri si stringono alla famiglia e partecipano al dolore con vicinanza e profonda commozione. Conserveremo gelosamente il ricordo di un collaboratore prezioso, uno stimato professionista ed un amico fraterno». Queste sono le parole del comandante provinciale dei Carabinieri di Perugia, colonnello Stefano Romano, che così ha voluto ricordare il militare tragicamente e prematuramente scomparso.

#coronavirus #umbria #carabinieri #bastia #assisi #meccariello

Scuola e università: aperte le prenotazioni per il vaccino

Commissione d’inchiesta contro le infiltrazioni mafiose: tra i super consulenti c’è Giuliano Mignini