in

Fausto Gresini, le condizioni tornano critiche: «Sopraggiunte complicazioni»

Italian manager Fausto Gresini team in the box for Free Practice 3 of Grand Prix of San Marino and Riviera of Rimini at Misano circuit, in Misano Adriatico, Italy, 09 September 2017. ANSA/Fabrizio Petrangeli

PEOPLE | L’ex pilota e team manager è ricoverato dal 30 dicembre a causa del covid, negli ultimi giorni un nuovo peggioramento: è in coma farmacologico

Un quadro clinico «critico» a causa di «sopraggiunte complicanze». Peggiorano ancora le condizioni di salute di Fausto Gresini, ex pilota di moto e oggi team manager, dal 30 dicembre ricoverato in ospedale a cusa del coronavirus.

Il manager imolese aveva dato ai medici segnali positivi circa dieci giorni fa, tanto che proprio il 10 febbraio era stato risvegliato dal coma farmacologico in cui si trovava dopo il ricovero in terapia intensiva. Il 15 febbraio, il figlio Lorenzo aveva dato notizia attraverso i social, di un repentino peggioramento che aveva reso necessaria una marcia indietro nel percorso verso la guarigione. E il bollettino dell’Ospedale Maggiore di Bologna, dove l’ex campione delle due ruote è ricoverato, ha confermato le complicazioni sopraggiunte, il crollo delle condizioni e, quindi, la decisione di ritornare al coma farmacologico. «Fausto è ancora ricoverato nel reparto di terapia intensiva per il perdurare di grave insufficienza respiratoria conseguente all’infezione da Covid-19. I sanitari continuano a curarlo con la massima intensità possibile nella speranza di una ripresa delle funzioni d’organo gravemente compromesse. È sempre sostenuto da un respiratore meccanico e in coma farmacologico» si legge in una nota del Team Gresini Racing. Gresini era risultato positivo al covid prima di Natale e, come detto, il 30 dicembre si era necessario il ricovero.

#faustogresini #moto #motogp #covid #gossip

Per i 700 anni di Medicina, le parole e l’augurio di papa Francesco

Coronavirus, Pernazza: «Migliora la situazione dei contagi. Zona rossa, attesa per il Cts»