Alla stazione ferroviaria con hashish e bilancino, 30enne denunciato

17 Febbraio 2021

Individuato dagli agenti del commissariato di Orvieto nel corso di un’attività di controllo mirata a contrastare lo spaccio di droga

ORVIETO (Terni) – Dopo l’arresto di uno spacciatore avvenuto circa 20 giorni fa per un’estorsione legata a un debito per il mancato pagamento di una partita di cocaina, nei giorni scorsi, grazie ad un’altra operazione della Squadra Anticrimine, un trentenne orvietano è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente al fine di spaccio.

L’operazione di polizia è avvenuta, anche questa volta, nei pressi della stazione ferroviaria dove, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, la squadra Anticrimine del Commissariato, ha notato un giovane che aveva un comportamento che ha fatto insospettire i poliziotti; è stato pedinato e, al momento opportuno, è stato bloccato ed identificato da personale in borghese. Si tratta di un trentenne italiano che già un paio di mesi fa era stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti. Nel corso della perquisizione i poliziotti hanno rinvenuto addosso al giovane un involucro contenente hashish e un bilancino portatile di precisione, che sono stati sequestrati. Di quanto accaduto, il Commissariato di Orvieto ha redatto una comunicazione di notizia di reato che è stata inviata alla Procura della Repubblica con la quale il giovane è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente al fine di spaccio.

#orvieto #polizia #droga #sicurezza