Advertisement

San Silvestro, tanti botti e pure colpi di pistola: due arresti

1 Gennaio 2021

L’allarme e l’intervento della polizia

PERUGIA – Botti nella notte di San Silvestro. Botti che fanno paura, perché sono quelli sparati in aria da una pistola.

Advertisement

L’allarme viene lanciato da alcuni cittadini, che chiamano il 113 per segnalare quei colpi sentiti in strada. Immediato l’arrivo dalla questura di due pattuglie della squadra volante. Gli agenti trovano subito conferma a quanto segnalato: per terra ci sono infatti bossoli e una scatola di munizione. Partono gli accertamenti, e i poliziotti arrivano nel giro di qualche minuto a individuare l’appartamento delle persone che hanno sparato. Si tratta di un trentenne siciliano e di un ventenne di origini campane, che si trovano nell’appartamento assieme ad altre persone. Alla richiesta di documenti, la situazione si scalda improvvisamente: i poliziotti vengono aggrediti a calci e pugni, e con grande fatica riescono a riportare la situazione alla calma. A quel punto, il siciliano ammette di avere la pistola e la consegna agli agenti: si tratta di una scacciacani ma in tutto e per tutto somigliante a una pistola vera. I due vengono arrestati e posti agli arresti domiciliari. Sono in corso anche accertamenti legati alla violazione delle norme anti Covid.

Advertisement