in ,

Bocconi riempiti di chiodi e spilli nei giardini del centro: gravi due cani

La segnalazione di un proprietario e l’intervento della polizia locale di Magione: paura per gli animali. «È una barbarie»

MAGIONE (Perugia) – Hanno mangiato wurstel che qualche mostro, barbaro, crudele e incivile, ha riempito di chiodi e spilli.

Così sono finiti dal veterinario due cani di proprietà di residenti nella zona in cui appunto sono state ritrovate altre esche: un’area verde in prossimità del centro storico. Un cane, come ha segnalato un veterinario del posto, sarà sottoposto a intervento, per l’altro si stanno aspettando accertamenti. Tutto a poche ore dal primo rinvenimento di wurstel letali, avvenuto martedì mattina da parte di un signore che stava passeggiando con il cane in via Sacco e Vanzetti, la strada 75 bis che conduce a Magione. Il pericoloso boccone era stato posizionato nell’area verde posta tra il marciapiede e la strada. L’uomo, che si è immediatamente accorto della pericolosità del boccone riuscendo ad evitare che il cane lo mangiasse, ha avvertito la polizia locale. Gli agenti intervenuti sul posto hanno predisposto la segnaletica indicando la zona potenzialmente pericolosa. Nel posizionare i cartelli sono stati ritrovati altri bocconi realizzati con la stessa tecnica e che se ingeriti avrebbero provocato il decesso dell’animale per emorragie interne. «Un vero atto di barbarie – è il commento degli agenti che hanno eseguito la bonifica –. Purtroppo, pur avendo effettuato un’accurata ricognizione di tutta l’area non possiamo garantire che chi ha preparato e posizionato le esche non lo abbia fatto in altre zone quindi raccomandiamo la massima prudenza nel portare a passeggio i cani e di segnalare immediatamente laddove se ne trovassero altre».

#magione #esche #cani

Atrofia muscolare, dall’Università di Perugia la formula per l’integratore che la combatte

L’attesa vaccinazione di massa: l’Umbria pronta a passare dalla somministrazione di 1500 dosi al giorno a 3500-4000