Advertisement

Ubriaco, invita i poliziotti in casa per cercare i documenti, ma loro trovano droga sul tavolo

28 Dicembre 2020

L’intervento in un condominio per gli schiamazzi

PERUGIA – Agenti dell’Ufficio Prevenzione generale e Soccorso pubblico della questura, durante un servizio di controllo del territorio, sono intervenuti in piena notte e su disposizione della sala operativa in zona via Settevalli a causa della richiesta di intervento di un cittadino, che si lamentava della presenza all’interno del proprio condominio di un uomo in fortissimo stato di agitazione.

Advertisement

La Volante, giunta sul posto, ha appurato come l’uomo, un cittadino ucraino di 34 anni, fosse in evidente stato di alterazione psicofisica causato presumibilmente da un abuso alcol: alle domande degli agenti ha risposto di abitare all’interno del palazzo e, calmandosi gradualmente, li ha invitati ad entrare nel proprio appartamento per poter dare loro un documento ed essere, come richiesto, identificato. Ma una volta entrati i poliziotti hanno notato immediatamente la presenza, sul tavolo del salotto, di due involucri in plastica elettrosaldata contenente della sostanza polverosa di colore marrone, un bilancino di precisione e un rotolo di alluminio per avvolgere alimenti. Da qui la decisione di estendere il controllo approfondito al resto dell’appartamento e all’uomo. Che ha portato gli agenti alla scoperta di un nascondiglio ricavato all’interno di una parete della casa dove era ben occultato un involucro di cellophane termosaldato contenente droga. Infine, nascosto sotto un tavolo è stato rinvenuto un ulteriore involucro simile ai precedenti. In totale, gli agenti sono riusciti a reperire all’interno della casa dell’uomo oltre 2 grammi e mezzo di eroina confezionata in 4 involucri. Così il 34enne, con precedenti per reati contro il patrimonio, contro la persona e in merito agli stupefacenti, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

#polizia #droga

Advertisement