Advertisement

Paolo Rossi, la moglie Federica: «Ora potrai parlare con il tuo secondo padre Bearzot»

23 Dicembre 2020

PEOPLE | Il ricordo da brividi

«Te e il tuo secondo padre. Dieci anni fa, prima del suo congedo, lo salutammo insieme ad Auronzo di Cadore. Ora saprai cosa raccontargli di nuovo».

Advertisement

Un cuore e una foto in bianco e nero ad accompagnare l’ennesimo pensiero d’amore per il suo Paolo: Federica Cappelletti, giornalista perugina e moglie di Paolo Rossi, affida ai social network una foto da brividi. Quella di Pablito assieme ad Enzo Bearzot, commissario tecnico dell’Italia campione al Mundial del 1982: Bearzot, l’uomo che ha creduto in Rossi quando ormai non ci credeva più nessuno, il tecnico che lo ha voluto a quei mondiali contro tutto e tutti, che lo ha difeso nelle prime difficili partite dell’Italia e da cui poi è stato ripagato con la tripletta al Brasile, la doppietta alla Polonia e il gol in finale con la Germania. Reti decisive per alzare al cielo di Madrid la coppa del Mondo, per far urlare al mitico Nando Martellini l’altrettanto mitico «campioni del mondo, campioni del mondo, campioni del mondo» con l’allora presidente della Repubblica, Sandro Pertini, a gioire in tribuna.
La foto postata da Federica Cappelletti rimanda proprio a quei giorni mitici del luglio 1982, con Paolo Rossi ed Enzo Bearzot sorridenti con la tuta dell’Italia in un momento di pausa. Il feeling tra di loro non si è mai interrotto, ed è bello per Federica (ma anche per tutti gli italiani) pensare che ora si siano incontrati di nuovo.
Il dolore per la morte di Pablito non può passare da un giorno all’altro, ma l’affetto della gente è sicuramente una importante. Federica non si sottrae a ricordare Pablito in ogni modo, proprio nell’ottica di far continuare a rivivere il suo ricordo e le sue gesta a milioni di persone che in un anno maledetto stanno perdendo giorno dopo giorno gli eroi della propria infanzia e giovinezza.

#paolorossi #enzobearzot #spagna82

Advertisement