In adozione Kyra, il cane legato a un albero per giorni senza potersi muovere

2 Dicembre 2020

Denunciato il proprietario del labrador, ferita al collo dalla catena troppo corta

BETTONA (Perugia) – I carabinieri ieri sono stati allertati da una cittadina che, nel corso di alcune passeggiate mattutine, ha ripetutamente notato come veniva tenuto un cane in un’abitazione del paese.

I militari della locale Stazione sono quindi prontamente intervenuti nell’abitazione di un cittadino nigeriano, da anni oramai stabilmente e regolarmente in Italia, e lì hanno potuto constatare la veridicità della segnalazione. Il povero animale, una femmina di labrador, è stato rinvenuto legato ad un albero con una catena di ferro, comportamento già di per sé vietato da una stringente normativa regionale, talmente corta da limitarne sensibilmente i movimenti. Per di più l’animale, chiamato Kyra, tentando di liberarsi aveva almeno tre giri di catena intorno al collo con evidenti ferite dovute allo sfregamento. Immediatamente il cane è stato liberato dai militari i quali hanno così potuto che le ferite presentavano evidenti segni di infezione e hanno pertanto provveduto ad allertare il Servizio veterinario della ASL Umbria 1. I medici veterinari in particolare hanno subito prestato le prime cure mediche alle ferite e hanno trasportato l’animale nei propri ambulatori per le ulteriori cure del caso. L’animale è stato immediatamente sottratto al proprietario e dopo le cure amorevoli e attente dei medici sarà affidato in adozione, l’uomo invece è stato denunciato all’autorità giudiziaria per l’incuria dimostrata nonché per le sofferenze cagionate a Kyra.

#carabinieri #bettona #cane