in

Il teatro? Va sui social

Guerra e pace a fumetti: il viaggio in bianco e nero di François Olislaeger per lo Stabile dell’Umbria

PERUGIA – Come raccontare uno spettacolo che non è stato ancora presentato al pubblico? Guerra e Pace, prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria con la Fondazione Brunello e Federica Cucinelli, sospeso due giorni prima del debutto a causa della chiusura dei teatri, verrà raccontato, a partire dal 10 dicembre, sui canali social dello stabile umbro attraverso i fumetti di François Olislaeger.

Disegnatore e fumettista, attivo nello spettacolo dal vivo, autore della raccolta “Carnets d’Avignon” retrospettiva a fumetti del Festival d’Avignon dal 2008 al 2013, Olislaeger collabora tra gli altri con importanti giornali e riviste internazionali, come Le Monde, Libération, Beaux Arts e Charlie Hebdo.
L’artista franco/belga è stato invitato a seguire le prove di Guerra e Pace e ha riportato su carta le immagini dello spettacolo diretto da Andrea Baracco e interpretato da Giordano Agrusta, Caroline Baglioni, Carolina Balucani, Dario Cantarelli, Stefano Fresi, Ilaria Genatiempo, Lucia Lavia, Emiliano Masala, Laurence Mazzoni, Alessandro Pezzali, Ludovico Röhl, Emilia Scarpati Fanetti, Aleph Viola, Oskar Winiarski. Ne è nato un vero e proprio fumetto dal titolo Diario di uno spettatore clandestino, nel quale François Olislaeger con suoi disegni racconta il suo viaggio in bianco e nero durante le prove del capolavoro di Tolstoj, approfittando di una visione privilegiata dovuta a questo particolare e difficile momento che ha visto anche la chiusura dei teatri in Italia.
Un originale spettacolo a fumetti che ci accompagnerà durante le festività natalizie con l’augurio di tornare presto a teatro.

#guerraepace #teatro

Cani e gatti da salvare, l’aiuto e i regali in nome di Dodo

Perugia, maxi sequestro a un usuraio