in

Cani e gatti da salvare, l’aiuto e i regali in nome di Dodo

L’iniziativa della famiglia Ceccarani

VALFABBRICA (Perugia) – Un cagnolino adottato, ottocento chili di cibo, coperte, due cucce e molto altro a favore degli animali abbandonati.

È questo il bilancio della raccolta effettuata in occasione di “Un regalo per Dodo”, l’iniziativa organizzata dalla famiglia Ceccarani nel giorno del compleanno di Edoardo, il 3 dicembre, scomparso a settembre a seguito di un incidente stradale avvenuto a Valfabbrica. Le donazioni sono state distribuite a Enpa Gualdo Tadino e canile di Gubbio. «Abbiamo scelto questi due posti – spiegano dalla famiglia – perché erano quelli che Dodo frequentava portando le sue offerte e perché ci sono sembrati i più bisognosi di aiuto. Siamo così orgogliosi e così grati a tutti per aver reso possibile un piccolo miracolo. La consegna di tante cose alle associazioni non ha certo poca rilevanza, ma il miracolo più grande l’abbiamo compiuto noi tutti, insieme, creando un magico e immenso amore. Grazie a tutti, ci avete aiutato tanto». La raccolta ha fruttato 586 chili di crocchette per cani, 4 chili di biscotti, 1 chilo di riso soffiato, 50 chili di carne per cani, 2 cucce, 46 bottiglie di candeggina, 3 giocattoli per cani, 15 coperte, 31 chili di lettiera per gatti, 89 chili crocchette per gatti, 68 chili di carne per gatti, carta assorbente, guanti in lattice e salviettine. Inoltre il denaro raccolto è stato donato per contribuire all’operazione all’occhio di un gattino a Gualdo Tadino, mentre la restante somma è stata devoluta al canile di Gubbio.

Assisi città presepe, Giotto illumina la basilica: uno spettacolo

Il teatro? Va sui social