in , ,

Blind dopo il Disco d’oro: «Perugia e Ponte San Giovanni fanno parte di me»

Il giovane rapper ricevuto dal sindaco Andrea Romizi

PERUGIA – Blind è stato ricevuto a Palazzo dei Priori dal sindaco Andrea Romizi, dopo che, lo scorso 10 dicembre, il ventenne rapper perugino ha guadagnato il terzo posto della finale di X Factor 2020, aggiudicandosi il Disco d’oro per il singolo Cuore Nero.

«Il talento ti ha portato a raggiungere i traguardi che meriti – ha detto il sindaco al cantante -. Il tuo successo, duramente guadagnato, sia fonte di ispirazione per tanti altri ragazzi che inseguono i propri sogni, per non arrendersi mai. A te i complimenti miei e di tutta la Città di Perugia». Anche Romizi aveva seguito con interesse il suo percorso a X Factor, tifando per il rapper di Ponte San Giovanni, all’anagrafe Franco Rujan, nato nel 2000 e cresciuto a Perugia.
Blind è giunto a palazzo dei Priori accompagnato dalla madre e dal manager, Marcello Gelardi. «Sono molto felice di questo incontro -ha detto Blind all’uscita – anche essere qui per me è un sogno che si realizza, e sono molto onorato delle parole che mi ha rivolto il sindaco. X Factor mi ha cambiato davvero la vita e non vedo l’ora di cominciare a lavorare per i nuovi progetti -ha aggiunto -. Perugia, Ponte San Giovanni sono e saranno sempre nel mio cuore perché sono nato qui e da qui sono partito, fanno parte di me». Blind ha regalato al primo cittadino il suo cd autografato. A lui, invece, da parte dell’amministrazione, è stato fatto dono di un piatto d’artista rappresentante la Fontana Maggiore, opera di Elisa Pietrelli, di Officine Fratti e l’immancabile spilla con il Grifo, simbolo della città. All’incontro ha preso parte anche l’assessore alla Cultura Varasano, che ha regalato al cantante il catalogo della Collezione G. Dottori e della Collezione J. Beuys, «con la speranza -ha sottolineato- che la nostra arte lo possa ispirare».

#blind #xfactor #perugia

Acquisti, app e premi: la spesa è sempre più tecnologica

Musica, la pandemia ispira il nuovo brano del duo perugino Basement’s Glare