Advertisement

Congresso Pd, stop al voto dei circoli: alle urne dopo la revisione del regolamento e il protocollo Covid

17 Ottobre 2020

Il confronto tra la commissione e il responsabile organizzazione nazionale Stefano Vaccari

PERUGIA – La commissione per il congresso adeguerà il regolamento e il protocollo Covid per le votazioni nei circoli al nuovo Dpcm.

Advertisement

A quel punto potranno essere celebrate le assemblee territoriali, garantendo il dibattito congressuale anche online attraverso la videoconferenza. Il voto rimarrà invece in presenza seppure con modalità per evitare gli assembramenti. È stata decisa pertanto una proroga della scadenza dei congressi, le cui date saranno definite nelle prossime ore, per consentire di ridefinire il calendario anche dei congressi rinviati. È questo quanto emerso al termine della riunione, tenutasi online, della commissione per il congresso dell’Umbria e Stefano Vaccari, membro della segreteria nazionale e responsabile dell’organizzazione del Partito democratico.
Si conferma il rinvio dei congressi previsti per il weekend che saranno nuovamente calendarizzati al termine dei lavori di aggiornamento delle procedure. Individuata una possibile soluzione per quei circoli i cui segretari non siano nelle condizioni di organizzare il congresso e per i congressi con candidati unitari (eventuali circoli e comunali, nonché il provinciale di Terni). Tutte le nuove regole saranno incluse nel regolamento congressuale e nel protocollo Covid per garantire lo svolgimento nella massima sicurezza e i diritti degli iscritti alla discussione e al voto.

#pd #congresso

Advertisement

This website uses cookies.