Advertisement

Umbra Acque, si cambia: ecco il nuovo cda

30 Settembre 2020

La presidenza affidata a Filippo Calabrese

PERUGIA – Con l’assemblea dei soci del 30 settembre 2020 si rinnova il board di Umbra Acque, con new entry per la componente pubblica ed un risultato finale all’insegna di assortimento di competenze ed ampia rappresentatività.

Advertisement

Su designazione del Comune di Perugia, che detiene il 33.3 % del capitale sociale di Umbra Acque, la presidenza della società viene affidata a Filippo Calabrese, avvocato amministrativista e civilista, particolarmente esperto in diritto societario e compliance aziendale dei sistemi organizzativi. Entrano inoltre in consiglio di amministrazione, in quota al Comune di Perugia, Isabella Soldani, commercialista e revisore legale, con particolare esperienza, come consulente e docente, in diritto commerciale e procedure fallimentari; Franco Parlavecchio, giornalista pubblicista e opinionista.


Espressione, poi, di altri 27 Comuni soci, per un totale del 25 % del capitale sociale, sono stati nominati: Federica Lunghi, manager dell’innovazione particolarmente focalizzata sull’orientamento delle organizzazioni allo sviluppo sostenibile, l’economia circolare e l’evoluzione tecnologica, oggi alla guida di una società di ingegneria per le innovazioni di prodotto e di processo;Lamberto Marcantonini, nominato vice presidente della Società, imprenditore affermato nel settore degli impianti di betonaggio con l’utilizzo di tecnologie avanzate esportate in tutto il mondo.
La presenza di Lunghi e Marcantonini in consiglio, a titolo gratuito in quanto la prima già consigliera nel Comune di Assisi e il secondo già sindaco del Comune di Bettona, rappresenta un fattore innovativo funzionale ad accrescere ulteriormente la prossimità dei vertici e del management di Umbra Acque alle specificità del territorio servito, in linea con la strategia consolidata.
Piena continuità per le nomine Acea, socio al 40% di Umbra Acque. Confermata alla guida dell’azienda l’amministratrice delegata Tiziana Buonfiglio, al secondo mandato sia in Umbra Acque che al SII di Terni. Secondo mandato anche per Patrizia Vasta, attualmente direttore commerciale di ACEA ATO2, ingegnere con esperienze manageriali diversificate sia in aree operative che in aree di staff; Alessandro Catalani, al presidio da anni della Finanza di ACEA; Aldo Tei, responsabile del controllo di gestione di ACEA ATO2 ed esperto fra l’altro di dinamiche e politiche tariffarie.
Il presidente Calabrese, nell’augurare buon lavoro a tutti per le prossime impegnative sfide, ringrazia il Consiglio di Amministrazione uscente per il prezioso lavoro svolto nei sei anni di mandato.

#umbriaacque #cda

Advertisement