Advertisement

Scuole Magione: dal 28 settembre ripartono anche mensa e tempo pieno o prolungato

15 Settembre 2020

Novecento gli studenti interessati

MAGIONE (Perugia) – Un grande lavoro di coordinamento tra gli uffici del Comune di Magione e istituzioni scolastiche hanno permesso a studenti e studentesse di poter rientrare in classe in sicurezza e con la possibilità per tutti di tornare alla didattica in presenza. Un lavoro iniziato da mesi, non appena il Governo aveva formulato l’ipotesi di una possibile riapertura in linea con gli anni scorsi.

Advertisement

Tutto si è svolto con regolarità e a rientrare in classe sono stati circa 1400 alunni suddivisi in otto plessi scolastici di cui: 608 iscritti alla primaria di Magione, San Feliciano, Agello e Villa; 301 all’infanzia di Agello, Villa, Magione, San Feliciano, Sant’Arcangelo, Casenuove più gli iscritti alla scuola paritaria Giuseppe Danzetta; 419 alle medie di Magione; 73 all’istituto tecnico economico. Regolare anche il trasporto scolastico che, con sette linee la mattina e otto all’uscita, garantiscono il servizio per circa 490 iscritti. Dal 28 settembre riprende anche il servizio mensa di cui usufruiranno circa 830 studenti e il tempo pieno o prolungato in tutti i plessi del Circolo Didattico.

Sono inoltre stati effettuati interventi di adeguamento, miglioramento e rinnovo degli arredi su tutti i plessi per circa 80 mila euro, pensati non solo come soluzione all’emergenza Covid19 ma per la riqualificazione delle strutture e potenziamento della didattica. Sono in fase di avanzamento i cantieri delle scuole di Villa, per ampliamento della sede, e di Caserino per la costruzione della nuova scuola. Tutti seguiti dall’assessore ai lavori pubblici Massimo Ollieri che spiega: «Per la scuola abbiamo investito quasi 2 milioni di euro tra nuove strutture, ampliamenti e adeguamenti normativi partiti prima dell’emergenza. La scuola è sempre stata una priorità per l’amministrazione allo scopo di avere strutture sicure con spazi adeguati alla didattica e alle attività integrative. Condizione che ci ha permesso di poter ripartire senza grandi difficoltà».

«Un grande lavoro di squadra – è il commento di Eleonora Maghini, assessore alle politiche scolastiche del comune – dove ognuno, uffici comunali e scuola, con tutte le diverse professionalità, ha messo entusiasmo e competenza per consentire il ritorno in aula ritenendolo, tutti, importante sia per lo svolgimento dell’attività didattica sia per la speranza di tutti noi che si possa rapidamente tornare a vivere serenamente e in sicurezza le nostre vite. Sento di dover ringraziare i nostri uffici, le dirigenti scolastiche, insegnanti, personale non docente, famiglie e alunni perché tornare a scuola non era scontato, ma tutti insieme ce l’abbiamo fatta».

#scuola #magione #mensa

Advertisement