Advertisement

Giro rosa: in Umbria dopo 22 anni

5 Settembre 2020

Domenica 13 e lunedì 14 settembre: le tappe

di Gino Goti

PERUGIA – Toccherà anche l’Umbria con la 3^ 3 la 4^ tappa la 32^ edizione del Giro d’Italia internazionale femminile 2020 organizzato da Giuseppe Rivolta. La corsa arriverà da Santa Fiora (Grosseto) e sarà in Umbria, a Città della Pieve, intorno alle 14.00 del 13 settembre. Poi imboccherà la Pievaiola toccando i territori di Piegaro e Tavernelle fino a Castel del Piano per proseguire a Pila (GPM 3^ categoria) San Martino in Colle, S.Martino in Campo, via dei Contadini, via dei Loggi, attraversamento di Ponte S.Giovanni (via Manzoni e via Ponte Vecchio), Collestrada,S.Egidio-Aeroporto, Petrignano per concludersi dove è posto sull’arrivo, in Piaggia di S.Francesco, anche il GPM di 1^ categoria in un tratto di strada con pendenze anche del 18%.

Advertisement

Una tappa nervosa, ricca di saliscendi che, senza dubbio, darà un volto nuovo alla classifica generale. Lunedì il giro ripartirà da S.Maria degli Angeli con un trasferimento fino a Spello per il via ufficiale dal km.0. Poi Foligno, Trevi, Campello, Spoleto, Arrone entrando nel Lazio e arrivo a Tivoli. Sarà la tappa più lunga del giro e, in assoluto, di una corsa ciclistica femminile: 170 km per cui l’organizzazione ha dovuto chiedere una deroga speciale alla FCI e all’UCI.

Grande impegno delle forze dell’ordine coordinate dal prefetto e dal questore di Perugia con il supporto della protezione civile, CRI, dei volontari di numerose società sportive sollecitate da Luciano Bracarda presidente del comitato della FCI.

#ciclismo #giro #rosa

Advertisement

This website uses cookies.

%%footer%%