Advertisement

Fontivegge, spacca il vetro di un’auto per rubare ma lo vede una ragazza che passa di lì: arrestato

2 Settembre 2020

Rintracciato in un battibaleno: ecco come è andata

PERUGIA – Beccato con le mani nel sacco. O giù di lì. È successo ieri notte in zona Fontivegge: a essere arrestato in flagranza, per furto nell’abitacolo di un’auto, un ventenne di origini tunisine, già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona, il patrimonio e in materia di sostanze stupefacenti.

Advertisement

Tutto nasce dalla testimonianza di una giovane donna di 23 anni che mentre stava tornando a casa ha sentito, poco distante da lei, il rumore di un vetro infranto e girandosi verso tale rumore notava una persona introdursi attraverso il finestrino anteriore all’interno di un veicolo parcheggiato, trafugare qualcosa nell’abitacolo per poi allontanarsi repentinamente.

La donna ha chiamato subito la Sala operativa della questura, riferendo la descrizione somatica dell’uomo ed il proprio abbigliamento.Diramata la nota di ricerca dell’uomo, gli agenti della Volante hanno attivato le procedure operative di localizzazione nel territorio pertinente e lo hanno trovato. Di lì a pochissimo.

L’uomo è stato quindi riconosciuto dalla testimone. E già a un primo controllo è stato trovato in possesso di «una somma di denaro corrispondente, come confermato dal proprietario del veicolo, alla somma di denaro sottratta all’interno dell’autovettura», riferisce la questura.

Stamattina, l’autorità giudiziaria ha convalidato, con rito direttissimo, l’arresto, disponendo l’obbligo di firma a carico del soggetto.

#furto #auto #polizia

Advertisement