Advertisement

Un nuovo pick-up per la Protezione civile di Narni

3 Agosto 2020

FOTO | Acquistato grazie anche al sostegno di privati e del Movimento 5 stelle, che ha partecipato alle spese per circa metà dell’importo totale

NARNI (Terni) – «Obiettivo raggiunto e felicità unica. Un traguardo che ci eravamo dati oltre un anno fa e che finalmente siamo riusciti a raggiungere». Con quete parole il Moviemento 5 stelle di Narni ha comunicato l’arrivo, ufficialmente entrato a far parte del parco mezzi della Prociv Arci Narni, di un nuovissimo pick-up multifuzione con tanto di modulo antincendio, che da oggi affiancherà quello “storico” di proprietà del Comune.

Advertisement

Un mezzo che grazie all’impegno del Presidente Lorenzo Filiberti e di tutti i volontari della Prociv Arci Narni sarà di estremo aiuto non solo al territorio comunale, ma anche a quello provinciale e regionale, vista la partecipazione (decennale) degli uomini Prociv in tutti i teatri di emergenza.

«Un traguardo importante raggiunto anche grazie ai privati o semplici cittadini e che ha visto il Movimento 5 Stelle in prima linea – ricorda una nota a degli esponenti locali M5s – avendo partecipato all’acquisto del mezzo per una cifra pari a metà dell’importo. Perciò un doveroso grazie va agli attivisti del meetup Narnese, alla Sottosegretaria Laura Agea, ai parlamentari umbri Filippo Gallinella, Tiziana Ciprini, Emma Pavanelli ed al consigliere comunale Luca Tramini».

«È semplicemente un sogno che si avvera – dichiara Luca Tramini –  una sfida che il presidente Lorenzo Filiberti aveva lanciato quasi un anno fa e che noi abbiamo colto immediatamente. Un traguardo che all’inizio sembrava impossibile da raggiungere, un’avventura fantastica che ha fatto diventare quel sogno realtà ed oggi possiamo finalmente toccarlo con mano. Mi sono sinceramente commosso, erano mesi che vedevo quel mezzo sui volantini delle cene per raccogliere i fondi. Oggi eccolo qua, un’emozione unica. Questa è la politica che amo, gesti concreti per migliorare il nostro territorio ed aiutare la cittadinanza».

#protezionecivile #prociv

Advertisement