Advertisement

Perugia, un fondo comunale a sostegno delle maternità difficili

29 Luglio 2020

L’impegno dei consiglieri leghisti Ricci e Mattioni

PERUGIA – «La denatalità – evidenziano in un comunicato stampa i consiglieri della Lega Roberta Ricci e Lorenzo Mattioni – rappresenta un problema a lungo trascurato in Italia, sia per le crescenti dimensioni del fenomeno, sia per le ricadute a livello sociale ed economico: in Umbria  nel 2019 sono nati 7 bambini ogni 1000 abitanti, con un trend ancora più negativo del dato nazionale. A ciò tuttavia non sono seguite adeguate politiche di sostegno per le donne in difficoltà, né a  livello nazionale, né regionale, poiché sono previsti sussidi solo nel corso dei primi anni di vita del figlio».

Advertisement

«Per questo – continuano i consiglieri – sulla scia di quanto già annunciato dalla Lega in Regione, attraverso il Capogruppo Stefano Pastorelli ed il Vice – Presidente dell’Assemblea Legislativa Paola Fioroni, proporremo anche in Comune iniziative più incisive di sostegno alla natalità, mediante la creazione di un apposito fondo, che metta  a disposizione un contributo economico  dal terzo mese di gravidanza e nei due anni successivi al parto, unitamente alla messa in rete di tutte le possibilità di assistenza, integrando conoscenze e servizi anche con il volontariato, in maniera strutturata».

«Si tratta di un piccolo ma concreto aiuto per le donne che devono affrontare gravidanze difficili ed anche uno strumento che crea condizioni più favorevoli,  per tentare di  evitare  a quante più donne possibile,  di interrompere la gravidanza, per motivi economici, psicologici e di lavoro», concludono.

#natalità #nascite #genitorialità #maternità #lega

Advertisement