Advertisement

Assemblea generale commercialisti Perugia: approvato conto consuntivo esercizio 2019

2 Luglio 2020

La riunione dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili della provincia di Perugia (Odcec di Perugia) in videoconferenza

PERUGIA – Martedì 30 giugno si è tenuta in videoconferenza (a causa dell’emergenza Covid), l’Assemblea generale degli iscritti dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili della provincia di Perugia (Odcec di Perugia) che ha approvato il conto consuntivo dell’esercizio 2019.

Advertisement

Dopo le relazioni del Tesoriere Flavia Conti e del presidente del Collegio dei Revisori dei Conti Gilda Castaldo, è intervenuto il Presidente dell’Ordine Andrea Nasini che, preliminarmente, ha voluto ringraziare tutti gli iscritti per il prezioso supporto fornito costantemente ai propri assistiti durante il periodo di massima emergenza Covid.

«Un’assistenza complessa – ha commentato il presidente Nasini –, dovuta al contesto di profonda incertezza generato dal continuo avvicendarsi di Decreti per differimenti di adempimenti e scadenze che ha reso particolarmente gravoso il lavoro del commercialista». Ha poi ricordato come l’Ordine, durante la fase di lockdown, si sia messo a completa disposizione degli iscritti stabilendo canali diretti di contatto con le istituzioni. Ha espresso, infine, “amarezza e delusione” per le scelte compiute dal Governo che hanno fortemente penalizzato le professioni ordinistiche, lasciandole al di fuori del perimetro degli interventi a sostegno della crisi.

L’offerta formativa. Garantire un’offerta formativa eccellente e totalmente gratuita in favore degli iscritti si è confermato un impegno prioritario per l’Odcec di Perugia. Nel corso del 2019 sono state erogate 507 ore di formazione gratuita (di cui 117 autoprodotte), che hanno anche contribuito all’assolvimento della formazione per gli iscritti al Registro dei Revisori Legali. È stato inoltre svolto il consueto percorso formativo per i Revisori degli Enti Locali per un totale di 20 ore.

L’impegno nel sociale. Notevole è stato l’impegno profuso per dar seguito al protocollo sottoscritto con il Comune di Perugia e con l’Associazione di Promozione Sociale Liberamente Donna fornendo assistenza e chiarimenti in ambito societario economico e fiscale alle vittime di violenza economica. Inoltre, unitamente all’Associazione nazionale per lo Studio delle problematiche sul Credito (Anspc) e all’Università degli Studi di Perugia, l’Ordine ha promosso e patrocinato la realizzazione della “Settimana dell’educazione finanziaria”, tenuta presso alcuni degli istituti superiori della provincia di Perugia; l’evento è stato inserito dal MEF – Dipartimento del Tesoro fra quelli ritenuti meritevoli di rientrare nel “Mese dell’educazione finanziaria”.

Il rapporto con le Istituzioni. Anche nel 2019 si è confermata la massima attenzione al ruolo dell’Ordine quale naturale interlocutore delle istituzioni locali, sia politiche, quali Comuni e Regione, sia tecnico istituzionali, quali Agenzia delle Entrate, Guardia di Finanza, Inps, Tribunali, Procura della Repubblica, Corte dei Conti e Commissioni tributarie.

Particolarmente attiva la partecipazione sul Tavolo di confronto avviato nel 2018, insieme all’Ordine di Terni, con la Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate, finalizzato ad affrontare e, nella maggior parte dei casi, risolvere problematiche sollevate dagli iscritti. Inoltre, il fronte comune costituito unitamente all’Ordine di Terni e agli Ordini regionali degli Avvocati, ha consentito di ottenere i primi risultati in favore delle professioni ordinistiche che, attualmente in Umbria, risultano tra i destinatari delle misure di aiuto previste nei bandi regionali recentemente varati per contenere gli effetti negativi del Covid. Rafforzati e intensificati i rapporti con il Comando regionale della Guardia di Finanza grazie alla pianificazione congiunta di una serie di incontri formativi su tematiche di interesse comune seppure con ruoli e posizioni diverse.

Non si è potuta tenere, al termine dell’Assemblea, la consueta consegna delle pergamene ai professionisti iscritti all’Albo nel corso dell’ultimo anno, «ma che – ha garantito il presidente Nasini – si svolgerà a breve presso la sede dell’Ordine, nel rispetto delle misure di sicurezza che l’attuale stato di emergenza sanitaria richiede».

Advertisement