Advertisement

Truffe online, “spilla” 1500 euro a un giovane di Città di Castello: denunciato dai carabinieri

26 Giugno 2020

Ingegnoso il metodo, ingegnosi gli accorgimenti messi in atto per non farsi “beccare”: ma i carabinieri sono più furbi di lui. Occhio a questo tipo di raggiri

CITTÀ DI CASTELLO (Perugia) – I carabinieri di Castello hanno denunciato un 37enne di Teramo, accusato di aver raggirato, spillandogli non poco denaro, un giovane tifernate inizialmente contattato su un noto portale di compravendite online.

Advertisement

Il presunto truffatore – peraltro: seriale – avrebbe dapprima fatto credere al ragazzo di essere interessato ad acquistare i prodotti messi in vendita da quest’ultimo. Poi lo avrebbe «indotto in errore, guidandolo “passo passo” telefonicamente a compiere varie operazioni on line con la sua carta di credito in modo da versare la somma di 1500 euro anziché ottenerla, ricaricando di fatto la carta prepagata del denunciato», ricostruiscono i militari.

Gli accertamenti successivi hanno portato i carabinieri ad acquisire «univoci elementi di colpevolezza a carico del 37enne, benché lo stesso avesse adottato alcuni accorgimenti per rendere anonimi sia il numero di telefono che la carta prepagata» utilizzata per farsi accreditare il denaro. «Tale raggiro – rilevano ancora i militari – con la medesima procedura e cioè facendo effettuare alla vittima tre operazioni dell’importo di € 500,00 ciascuna, è già stato adottato in almeno una decina di casi negli ultimi mesi e pertanto sembra molto plausibile l’ipotesi che l’autore del reato sia il medesimo per cui sono in corso indagini in tal senso».

#truffa #truffe #online #cartadicredito #cartaprepagata #compravendita

Advertisement