Advertisement

Edilizia scolastica: 11 milioni di euro per gli istituti di Umbertide e Città di Castello

4 Giugno 2020

Sindaci Masciolini e Bacchetta: «Interventi su tutto il territorio provinciale per ripartire in sicurezza»

PERUGIA – Sono ripresi a pieno regime anche nella zona dell’Alto Tevere gli interventi di manutenzione straordinaria, miglioramento energetico e adeguamento alla sicurezza negli edifici scolastici di proprietà della Provincia di Perugia.

Advertisement

Nel territorio di Città di Castello, sono terminati i lavori di efficientamento energetico al Liceo classico “Plinio il Giovane” che hanno interessato, in particolare, la centrale termica dell’edificio, per un totale di € 195.670,00. Per quanto riguarda invece il miglioramento sismico e l’efficientamento energetico dell’edificio, auspicato da tutta la popolazione scolastica dell’Istituto, è in corso di ultimazione la gara per l’affidamento della progettazione, con una spesa totale di € 4.725.000,00. Entrambi gli interventi sono finanziati con fondi “POR FESR”, fondi regionali di provenienza europea.

Altra pagina si apre anche per l’IIS “Franchetti – Salviani” con la realizzazione di un nuovo edificio per un importo di € 4.400.000,00. Tale opera andrà a sostituire la vecchia sede dell’Itis (edificio storico) danneggiata dal sisma del 2016. La nuova struttura, finanziata con i fondi della ricostruzione, verrà realizzata in adiacenza della sede dell’Itcg Salviani. Attualmente come stato di attuazione è in corso la progettazione dell’intervento che sarà affidata, dopo gara d’appalto, a professionisti esterni.

Gli edifici sede dell’Istituto “Franchetti Salviani” sono anche oggetto di vari interventi legati alla sicurezza, in particolare quella relativa alla prevenzione incendi. E’ il caso dei lavori attualmente in corso nella palestra dell’Itcg Salviani. Questo cantiere edilizio è finanziato con i fondi MIUR del DM 607/2017, per un importo di € 100.000,00. Un ulteriore intervento di adeguamento alla normativa di prevenzione incendi riguarda, poi, l’ampliamento della sede dell’Itis Franchetti, per un importo di € 70.000,00, finanziato con fondi MIUR del DM 101/2019. Tali lavori sono stati recentemente affidati alla ditta appaltatrice.

Interventi in vista anche per IIS “Patrizi-Baldelli-Cavallotti”, dove è previsto un ulteriore lavoro di adeguamento alla sicurezza e prevenzione incendi, alla sede distaccata di via Lapi. Questo intervento, ancora in corso di esecuzione, ha un importo complessivo di € 138.000,00, anch’esso finanziato con fondi Miur del DM 607/2017.

Relativamente alla zona di Umbertide, visto il continuo sviluppo e conseguente aumento degli iscritti dell’IIS “Leonardo da Vinci”, la Provincia ha previsto un ulteriore ampliamento della sede dell’Istituto per un importo complessivo di € 1.600.000,00, finanziato con mutui BEI. Di questa opera è stato ultimato il progetto definitivo redatto dagli uffici tecnici della Provincia ed è stata convocata apposita Conferenza dei Servizi per l’acquisizione delle necessarie autorizzazioni per procedere con l’esecuzione dei lavori.

«A seguito del necessario adeguamento delle procedure, per imprese e aree di cantiere, alle nuove disposizioni di sicurezza da Covid-19 – hanno commentato il presidente dell’Ente Luciano Bacchetta e il Consigliere provinciale con delega all’edilizia scolastica, Federico Masciolini -, sono ripartiti a regime i vari interventi di edilizia scolastica su tutto il territorio provinciale ed anche la zona dell’Alto Tevere risulta interessata da importanti ed attese azioni legate alla sicurezza, all’efficientamento energetico ed all’esigenza di razionalizzazione ed ampliamento degli spazi a disposizione delle diverse istituzioni scolastiche. A tal proposito diversi interventi risultano in esecuzione e termineranno entro l’inizio dell’anno scolastico, mentre altri sono in fase di progettazione con l’obiettivo di poter affidare i relativi lavori entro aprile-maggio del prossimo anno. Questi interventi, insieme ai tanti altri che saranno messi in campo nei prossimi mesi e nei prossimi anni, consentiranno la riqualificazione di gran parte delle strutture scolastiche della Provincia di Perugia».

#scuola #edilizia

Advertisement