Advertisement

Botte alla moglie fuori dal “Curi” poi di nuovo dentro casa: perugino 49enne finisce a Capanne

26 Giugno 2020

Due volte nel giro di pochissime ore. «Colpita più volte con calci e pugni»: quando i poliziotti sono intervenuti la donna era ancora «terrorizzata»

PERUGIA – Accusato di aver picchiato la moglie, anche più volte in un giorno: con questa accusa, nei giorni scorsi, un perugino di 49 anni è stato arrestato e portato in carcere, a Capanne. L’uomo – con vari precedenti di polizia: maltrattamenti in famiglia, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, furto, truffa… – avrebbe prima picchiato «ripetutamente, con violenti pugni e calci al volto e al torace» la donna nel parcheggio del Renato Curi, in auto. Poi, appena poche ore più tardi, di nuovo: stavolta all’interno dell’appartamento che la coppia condivide e dove i poliziotti, intervenuti su segnalazione di alcuni vicini, hanno trovato «suppellettili e mobilia chiaramente danneggiati nonché presenza di macchie di sangue sul pavimento».

Advertisement

Nel primo episodio la poveretta, malgrado lesioni evidenti, non ha voluto sporgere denuncia ai poliziotti, né ricorrere a cure mediche. Ma nel secondo sì: ancora «terrorizzata» quando gli agenti sono entrati nell’appartamento, «era riuscita a chiudersi all’interno della propria camera dal letto. Solo dopo aver compreso che gli uomini che la invitavano ad uscire, rassicurandola, fossero poliziotti, la donna si presentava agli agenti mostrando numerose escoriazioni e tumefazioni al volto e al corpo, ricorrendo questa volta alle cure dei sanitari».

La ricostruzione dei fatti, da parte della questura, è netta è puntuale. E i successivi accertamenti dell’ufficio Prevenzione generale e soccorso pubblico, diretto dalla commissario Monica Corneli, hanno «permesso di ricostruire il quadro completo degli episodi di violenza patiti dalla vittima, soprattutto nell’arco temporale degli ultimi mesi». Per l’uomo, a quel punto, si sono spalancate le porte del carcere di Capanne.

#botte #calci #violenza #onne #coppie #domestica

Advertisement