Advertisement

L’occhio del Mise sul caso Ast «Serve tavolo unitario azienda-sindacati»

20 Maggio 2020

De Luca (M5s): «Garantire i livelli occupazionali, senza dimenticare la questione ambientale che per la città sta diventando altrettanto fondamentale»

TERNI – Il capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, Thomas De Luca, annuncia che il «caso Ast di Terni è sul tavolo del Ministro dello Sviluppo economico», dove c’è la «massima attenzione sulla garanzia dei livelli occupazionali e sulla questione ambientale». Per De Luca le «Istituzioni si devono attivare con un tavolo unitario coinvolgendo azienda e sindacati».

Advertisement

«Durante l’interlocuzione con il Ministero – racconta – ho ricevuto rassicurazioni sul fatto che il Governo sta monitorando la vicenda e che il dossier Ast Terni è sul tavolo del Ministro che vi sta ponendo la massima attenzione. Come ribadito, la priorità è quella di garantire in primis i livelli occupazionali, senza dimenticare la questione ambientale che per la città sta diventando altrettanto fondamentale. Con l’obiettivo che le produzioni continuino sempre più nell’ottica della sostenibilità e della riqualificazione ambientale. Personalmente so bene quanto la nostra città ha dato a questo polo produttivo sotto tanti punti di vista».

«Per questo – conclude De Luca – auspico che in Regione, così come al Mise unitamente ad ogni livello istituzionale, si attivino per l’apertura di un tavolo di confronto rivolto alle forze sindacali ed i vertici aziendali di Ast. Un percorso utile a conoscere lo stato di avanzamento della situazione ed essere messi a conoscenza da parte della multinazionale di eventuali trattative con potenziali acquirenti».

#ast #acciaispeciali #acciaispecialiterni #thyssenkrupp

Advertisement