Advertisement

«Criticità» per rifiuti, ceneri Valnestore e Ast: la relazione della Commissione Ecoreati sull’Umbria

21 Maggio 2020

Il vicepresidente Briziarelli: «Gravi responsabilità della giunta di centrosinistra»

PERUGIA – «La Commissione Ecoreati ha approvato oggi all’unanimità la prima relazione dedicata all’Umbria, un’approfondita analisi sullo stato dell’Ambiente in Umbria che ha esaminato con particolare attenzione la gestione del ciclo dei rifiuti ed in particolare delle discariche, ma ha toccato tutte le principali criticità di carattere ambientale della regione, da quelle presenti nella conca ternana, ed in particolare nell’area del SIN Terni-Papigno, che richiede un’accelerazione degli interventi di restituzione e di tutela del sito contaminato, alle questioni legate alle aree limitrofe alle acciaierie di Terni e a quelle delle aree industriali dismesse, fino alla situazione della Valnestore, fortemente compromessa dalla vicenda dell’interramento delle ceneri».

Advertisement

Ne dà notizia il senatore della Lega e vicepresidente della Commissione, Luca Briziarelli. «La relazione – prosegue – non si è limitata ad approfondire vicende già note, ma si è spinta ad esaminare criticità ed episodi ben più recenti, dagli incendi negli impianti di trattamento dei rifiuti alle misure di prevenzione e repressione degli illeciti nel territorio umbro, fino alla recentissima inchiesta sul traffico illeciti di pannelli fotovoltaici dismessi. Come Lega siamo fieri di aver reso possibile questo importante risultato sollevando la questione nella precedente legislatura, grazie all’azione dei Senatori Stefano Candiani e Paolo Arrigoni, e chiedendo ufficialmente che l’Umbria fosse la prima regione esaminata nel corso della presente Legislatura. Come Vice Presidente, ho avuto modo di seguire nel dettaglio tutte le fasi dell’inchiesta, da quella dei sopralluoghi e delle audizioni a quella dell’approfondimento delle oltre 4 mila pagine di documentazione esaminata per arrivare alla relazione finale.
Una relazione approfondita e complessa che con equilibrio affrontatemi fomdamentali per l’Umbria e che ora sarà trasmessa al Parlamento e alle sedi istituzionali umbre e sarà presentata ufficialmente così da illustrare anche alla cittadinanza quanto emerso, ma un dato è già evidente: a prescindere dagli aspetti strettamente giudiziari, che ovviamente faranno il loro corso, relativamente alla gestione dei rifiuti dalla relazione emergono chiaramente le gravi responsabilità delle Giunte di centrosinistra per la situazione di criticità che si è determinata nel tempo».
«Confido che la relazione possa rappresentare una valida base di partenza per un serio confronto a livello regionale sul percorso da adottare per superare i ritardi, le criticità e gli errori che hanno purtroppo caratterizzato negli ultimi anni l’azione della passata maggioranza regionale».

#umbria #relazione #commissione #ecoreati #lucabriziarelli #rifiuti

Advertisement

This website uses cookies.

%%footer%%