Advertisement

«Covid, noi come la Lombardia? Il Pd umbro spieghi a Boccia i dati reali»

22 Maggio 2020

L’invito-stoccata ai Dem dei parlamentari umbri della Lega

UMBRIA – «Ennesimo attacco del Ministro Boccia e del Tg1 all’Umbria». È la denuncia dei parlamentari della Lega Umbria, Virginio Caparvi, Riccardo Augusto Marchetti, Valeria Alessandrini, Luca Briziarelli, Barbara Saltamartini, Simone Pillon e Stefano Lucidi.

Advertisement

«Anche oggi su 1400 tamponi effettuati risultano zero contagi – proseguono – sulla base di questi dati e delle recenti precisazioni dell’istituto superiore di sanità, continuare ancora a dipingere l’Umbria come una regione a medio -anziché basso- rischio Covid, attraverso deduzioni prive di ogni evidenza scientifica, significa fare disinformazione. Una superficialità grave e insistente che sta penalizzando commercianti, operatori turistici e il sistema produttivo umbro in generale. Presenteremo un’interrogazione in commissione di Vigilanza Rai, soprattutto alla luce dei chiarimenti forniti dal Ministro della Salute e dall’ISS in merito alla effettiva incidenza del parametro Rt in termini reali. L’Umbria non è una regione da cui stare lontani».

«La Lega Umbria si farà sentire e allo stesso modo vorremmo che i consiglieri regionali e i parlamentari umbri del PD si facessero sentire presso il Ministro Boccia, che rappresenta il loro stesso partito, per consigliarlo di smettere di diffondere dati che non rispecchiano la realtà dei fatti e che rischiano solo di danneggiare la ‘nostra’ Umbria», concludono i parlamentari.

#covid19 #oronavirus #lombardia

Advertisement