Advertisement

“Coca” nascosta nella bocchetta dell’aria condizionata: arrestato a Perugia

13 Maggio 2020

Il giovane è stato accusato di detenzione a fini di spaccio: a far scattare l’operazione della sezione Antidroga la segnalazione di alcuni cittadini

PERUGIA – Un controllo «deliberato e mirato», scattato su segnalazione di alcuni residenti che negli ultimi giorni avevano notato «movimenti sospetti» di un’auto mai vista prima nel quartiere. Da qui è nato l’arresto, nel pomeriggio, di un 28enne senza fissa dimora, di origine albanese, fermato dai poliziotti della sezione Antidroga nei pressi di un esercizio commerciale, in una zona periferica della città.

Advertisement

Appena gli agenti hanno intercettato l’uomo alla guida dell’auto, l’hanno fermata, perquisita, e hanno trovato ciò in cui, probabilmente, già immaginavano di imbattersi. Droga: 11 grammi di cocaina, sudivisa in 15 porzioni, ben nascoste all’interno di un piccolo vano ricavato tra la bocchetta dell’aria condizionata e il pannello in plastica del cruscotto.

«Con ogni evidenza – l’ipotesi della questura – il cittadino albanese avrebbe trascorso il pomeriggio consegnando dosi dello stupefacente ad un significativo numero di clienti, a testimonianza del fatto che la sua attività di spaccio non era certamente occasionale». Per questo, d’intesa con il Pm di turno, i poliziotti lo hanno arrestato per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, in attesa dell’udienza di convalida.

#cocaina #droga #spaccio #pusher #spacciatori

Advertisement

This website uses cookies.